Ultimo aggiornamento martedì 24 Apr 2018 20:45
Search

Il mercato dell’auto torna a ruggire a Pescara tra Audi e mobilità elettrica

Ritorna a crescere la fiducia dei consumatori, sempre più e-commerce per l’acquisto di auto usate ed accessori per ammodernarle e comunque uno sguardo verso il futuro, con un occhio di riguardo verso le auto elettriche.
E’ il sentiment dei pescaresi, desumibile da diversi indicatori.
Il primo e più importante arriva dall’osservatorio nazionale di Findomestic che analizza ogni anno l’andamento del credito al consumo e dell’acquisto di beni durevoli.
Nel 2017 aumenta il reddito disponibile pro capite a Pescara con 16.540 euro (+2,2%, in accelerazione rispetto al +1,7% del 2016). Per quanto riguarda il mercato delle auto nuove si registra durante lo stesso periodo un +2,5% di Pescara, per complessivi 45 milioni di euro ed un dato quasi doppio di crescita del mercato dell’usato (+4,9%, 72 mn di euro).
Nuova o usata, tutti gli indicatori dicono che i cittadini di Pescara hanno scoperto ed usano sempre di più l’ecommerce per l’acquisto di auto e accessori di auto come nel caso di Tappetinionline che permette agli acquirenti di auto usate di rifarsi un interno dell’abitacolo da auto nuova in pochi click.
A proposito di auto nuove è di questi giorni un’altra buona notizia per l’indotto economico di Pescara. Ritorna in città infatti il marchio Audi.
La società M&M Zentrum Group srl, che fa parte del gruppo Dynamin Holding, ha avuto in esclusiva la concessione per Abruzzo e Molise del brand tedesco.
Il quartiere generale è a San Giovanni Teatino, lungo l’Asse Attrezzato, nelle immediate vicinanze di Pescara, in una struttura all’avanguardia e in una posizione molto strategica, dove, oltre alla vendita del nuovo e all’officina autorizzata, è in funzione il servizio ufficiale ricambi.
E per il futuro? Tedesche o di altra provenienza, tutti sono concordi sul fatto che il futuro è elettrico per l’automobile, letteralmente. E così il Comune di Pescara si sta attrezzando per diventare una città accogliente verso questo tipo di mobilità ecosostenibile. E’ dei giorni scorsi infatti la firma del protocollo d’intesa tra amministrazione comunale ed Enel Energia. Saranno 19 le centraline che renderanno Pescara una delle città d’Italia più capillarmente servite: l’obiettivo del progetto è quello di dotare la città di punti strategici di ricarica, in modo da favorire non solo i cittadini ma anche i turisti. “In questo modo – si legge in una nota diffusa dall’amministrazione comunale -, verranno ridotte anche le emissioni inquinanti dei veicoli a carburante, eliminando alla nostra aria una fetta delle criticità a cui Pescara e tutte le altre città italiane sono ormai esposte, esattamente come richiedono le direttive dell’Unione Europea a cui dobbiamo uniformarci e farlo al più presto”.