Ultimo aggiornamento sabato 20 Lug 2019 19:52
Search

Cinzia Napoleone: «Amo trasmettere positività e gioia attraverso le mie opere»

Cinzia Napoleone, figlia d’arte, artista figurativa, ha ereditato da suo padre, il maestro Nicodemo, la passione per la pittura.  Cinzia è un’artista dalla grande sensibilità artistica ed è una figura estremamente positiva, espressiva e creativa nel senso più alto del termine.

Cinzia, come è nata la sua passione per la pittura?

Inserisci il tuo codice AdSense qui

«È nata quando ero piccolina, perché a 6 anni dipingevo con mio padre e mio nonno nella loro bottega. In quel periodo avevamo un piccolo studio in campagna e mi piaceva stare con loro. Certo, io scarabocchiavo mentre loro dipingevano grandi opere, però da lì ho iniziato a cogliere le prime sfumature di come rappresentare un albero, come disegnare il mare e ne ho fatto tesoro».

Che tipo di dipinti le piace rappresentare?

«Sicuramente il mare, che è il mio grande amore e per rappresentarlo mi ispiro molto a quello della zona di Ortona o alle Tremiti. Per quanto riguarda invece i paesaggi, traggo ispirazione dalle zone più vicine come Cepagatti, Pianella, dove si possono ammirare dei bei scorci. Io abitavo a Castellana, quindi ho memorizzato bene tutte le particolarità della campagna».

Per vedere la Galleria di foto dei quadri di Cinzia Napoleone, cliccare sull’immagini qui in basso:

foto quadri cinzia napoleone 1

 

Quanto c’è di lei nelle sue opere?

«Molto, perché dico sempre di essere una donna molto felice. Sono madre di 4 figli, ho un grande amore da oltre 20 anni e questa mia gioia la devo trasmettere nei quadri, nei colori, nelle macchie di colori (infatti sono una pittrice macchiaiola). C’è tanto di me nelle mie opere perché rispecchiano la mia vivacità, la mia euforia di vita, la mia istintività».

Che messaggio vuole trasmettere con i suoi dipinti?

«Il messaggio che voglio trasmettere è quello della felicità. Il mio obiettivo è portare gioia nelle case non perché non ve ne sia, bensì per la tanta negatività che si sente in giro. Desidero che quando una persona acquisti un quadro di Cinzia Napoleone ci sia gioia, perché Cinzia Napoleone è una donna felice e molto amata».

Lei tiene anche dei corsi di pittura. Cosa insegna ai suoi allievi?

«Vengono bambini dai 4 fino addirittura ai 100 anni, quindi ho anche dei “bambini vecchietti“. Si fa un percorso, si comincia dal disegno, poi piano piano si inizia a strutturare l’albero, il mare finché il paesaggio non viene perfetto. C’è chi addirittura si è già cimentato con i ritratti. Il percorso è lungo ma abbastanza semplice perché cerco sempre di rendere il più facile possibile la pittura».

Quali sono i momenti della giornata in cui riesce a produrre maggiormente?

«Alle 4 del mattino perché è un momento tutto mio finché non si svegliano i bambini verso le 7 per andare a scuola. È il mio momento magico. Mi alzo, mi faccio il caffè…C’è pochissima luce ma mi godo la mia casa, il mio silenzio mentre tutti dormono».

Che consiglio darebbe a chi vuole iniziare a dipingere?

«Il mio consiglio è di recarsi subito nella mia bottega in via Leopoldo Muzii, 39 per iniziare i corsi con me! Sono corsi belli, magici e soprattutto cerco di far star bene le persone.»

Dove si possono ammirare le sue opere?

«Recandosi nella mia Bottega d’arte in via Leopoldo Muzii, 39 e sulla mia pagina facebook».

 


TAG