Ultimo aggiornamento martedì 15 Ott 2019 20:42
Search

Rissa in pieno centro, danneggia vetrina ristorante e colpisce poliziotti: arrestato giovanissimo

Rissa in pieno centro a Pescara ieri, giovedì 6 giugno, con una vetrina di un ristorante danneggiata e un uomo arrestato dopo aver aggredito i poliziotti ed essere stato trovato in possesso di droga: questo l’episodio avvenuto ieri in corso Vittorio Emanuele II nella città adriatica, e che ha portato all’arresto di un giovanissimo.

A finire in manette un 19enne gambiano già noto alle autorità, il quale dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, danneggiamento, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, reati per i quali è stato arresto in flagranza.
L’episodio è avvenuto nella serata di ieri, quando gli agenti sono intervenuti nei pressi di un ristorante in corso Vittorio Emauele, in seguito alla segnalazione di una rissa in atto, nella quale sarebbe stata danneggiata la vetrina dell’esercizio commerciale.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Il giovane, ritenuto l’autore del danneggiamento, alla vista della Volante avrebbe tentato invano di fuggire.
Una volta bloccato, avrebbe opposto resistenza colpendo con dei pugni un poliziotto provocandogli delle lesioni.
Il 19enne è stato poi bloccato e identificato.

In base alla ricostruzione della polizia, la rissa avvenuta poco prima sarebbe scoppiata per motivi riguardanti lo spaccio di sostanza stupefacente.
Il giovane è stato perquisito e, nascosti nell’abbigliamento intimo indossato, gli agenti hanno rinvenuto 28,5 grammi di marijuana.

Il 19enne è stato pertanto arrestato in attesa del rito per direttissima previsto oggi.