Ultimo aggiornamento mercoledì 26 Feb 2020 12:33
Search

Pista ciclabile riviera Pescara, lavori partiti: dettagli e tempi

Lavori sulla pista ciclabile sulla riviera di Pescara.
Iniziate le opere che riguarda il tratto riservato alle bici che scorre sul lungomare nord della città adriatica.

Il Comune ha fornito i dettagli relativi alla tipologia di interventi, ai tempi e alle modalità con i quali verranno eseguiti i lavori partiti nella giornata di ieri, martedì 12 marzo, sul tratto di pista ciclabile che collega la Madonnina (il tratto nei pressi della sponda nord del Ponte del mare) alla Nave di Cascella (ossia al centro di Pescara).

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Tutte le informazioni in merito ai lavori sulla pista ciclabile in questione e sui tratti in altre zone della città sono state fornite dall’assessore alla Mobilità, Marco Presutti, e dall’assessore ai Lavori Pubblici, Tonino Natarelli. Ecco le loro parole:

“Partiti i lavori di riqualificazione della pista ciclabile della Riviera Nord nel tratto che corre dalla Madonnina fino alla nave di Cascella. Si tratta di un percorso che attendeva da tempo interventi di manutenzione, perché la pista diventasse maggiormente fruibile e in sicurezza, per l’utenza che sceglie di percorrere la riviera in bici.
I lavori sono partiti, prevedono la scarifica dell’asfalto e il rifacimento del tappetino in altro colore, stretti i tempi di lavorazione che si assestano a circa 20 giorni e sono ricompresi in un appalto di più lavori. A seguire partirà la realizzazione della pista ciclabile lungo viale Pepe nel tratto fra via Marconi e via D’Avalos, che collegherà il percorso della riviera sud all’entroterra cittadino e verrà realizzata ex novo, uno snodo importante che attraversa la città in continuità da Montesilvano a Francavilla e collega l’Università a questo percorso sostenibile.
I lavori partiti oggi sulla riviera serviranno anche a realizzare un tracciato per le linee di connessione del wifi rivierasco, previste dal progetto della Strategia per lo Sviluppo Urbano Sostenibile in modo da renderlo funzionale e operativo già dalla prossima estate”.