Ultimo aggiornamento giovedì 19 Set 2019 17:40
Search

Sorpreso con un chilo di marijuana nei pressi della stazione di Pescara Centrale

Sorpreso con un chilo di marijuana nei pressi della stazione di Pescara Centrale: questa la scoperta fatta dalla guardia di finanza ieri, lunedì 5 agosto, e che ha portato all’arresto di un uomo.
A finire in manette, nell’operazione condotta dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Pescara, un 30enne nigeriano.

La scoperta è stata fatta nella serata di lunedì da parte dei finanzieri durante un servizio di pattugliamento nella zona del terminal bus, dell’area di risulta e del piazzale antistante la stazione di Pescara Centrale.
I militari hanno sottoposto a controllo il 30enne, il quale è stato trovato in possesso di un chilogrammo circa di marijuana.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Lo stupefacente è stato ritrovato avvolto in una confezione di cellophane e occultato in una scatola di cartone contenente generi alimentari.
All’interno della scatola erano state inoltre inserite delle sonstanze tra le quali il mentolo destinate, secondo quanto specificato dalla guardia di finanza, a distrarre l’olfatto di eventuali unità cinofile.

Oltre a ciò il 30enne è stato trovato in possesso di 500 euro suddivisi in banconote da 100 euro ciascuna (anch’esse poste sotto sequestro).
Stando alle stime dei finanzieri, la droga sequestrata avrebbe permesso di ricavare almeno 10mila euro una volta immessa nel mercato.

Le scoperte fatte ieri dalla guarda di finanza, come specificato dai militari, si inseriscono

“in un più ampio contesto di attività di prevenzione disposto dal Comando Provinciale di Pescara che, nel corso della stagione estiva viene ulteriormente incrementato, al fine di garantire maggior sicurezza soprattutto agli appartenenti alle fasce di età più giovane che frequentano i luoghi della “movida” pescarese” e che ha già fatto registrare importanti risultati, nel corso degli assidui interventi presso le aree più sensibili del capoluogo (Area di risulta, Piazza Santa Caterina, Rancitelli, San Donato, Fontanelle e la zona della riviera)”.