Ultimo aggiornamento mercoledì 13 Nov 2019 13:37
Search

Allo studente pescarese Roberto Montebello il 3° premio Gold Lens Award con documentario su Cina [VIDEO]

Prestigioso riconoscimento per Roberto Montebello, studente e videomaker pescarese, grazie a un documentario sulla Cina.
Lo studente abruzzese dell’Accademia di Belle Arti di Macerata ha infatti ottenuto il terzo premio al Gold Lens Award 2018 nell’ambito del progetto “Looking China 2018“.
Per guardare la galleria di foto clicca sull’immagine qui di seguito:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Il giovane studente già in passato ha realizzato altri documentari, tra i quali un docufilm sugli italiani a Manchester (guarda dettagli e video QUI).

Il terzo premio è stato assegnato a Roberto Montebello dalla giuria nel contest che ha coinvolto film school e università provenienti da tutto il mondo, e che ha visto la partecipazione di oltre 100 documentari.
Montebello ha realizzato il documentario Balance e a spiegare i dettagli della sua opera e del relativo titolo scelto è lo stesso studente pescarese:

“Lo scopo del progetto era cogliere l’aspetto antropologico e naturalistico che il villaggio nella città mi stava offrendo. Ho scelto “Balance” per il titolo del film. Balance come equilibrio tra corpo, mente, persone, attività. La straordinaria metropoli, al suo interno nasconde e protegge un villaggio, dove gli abitanti continuano tutt’ora le tradizioni di un tempo, con manifestazioni, costumi e lavori. Una realtà volutamente protetta, che conserva il fascino della vera Cina.
Ho documentato tutto, ho filmato quello che mi capitava, senza nessun tipo di artificio. Nel montaggio ho cercato di dare un taglio volutamente artistico”.

Ecco come il giovane videomaker ripercorre l’esperienza della partecipazione al progetto e la realizzazione del relativo documentario, spiegando nei dettagli la sua esperienza alla scoperta della Cina:

“Sono stato selezionato per partecipare a “Looking China 2018”, un progetto che riguarda studenti videomaker di accademie e università sparse per il mondo. Dopo essere stato selezionato ho dovuto scegliere un villaggio della città di Zhuhai. Dopo essermi documentato ho scelto “Beishan Village”, un antico villaggio all’interno della città di Zhuhai. Sono partito il 6 aprile insieme a Francesco Cardinali, il docente che mi ha scelto per questo progetto, altre due ragazze provenienti dall’università di Macerata, un ragazzo bulgaro e un ragazzo pakistano. Noi eravamo il gruppo di Zhuhai, anche se abbiamo girato differenti documentari, in diversi villaggi all’interno di questa metropoli.
La mia permanenza è stata di tre settimane circa, nelle quali abbiamo partecipato a conferenze stampa e sopralluoghi. Dopo aver avuto visione del villaggio da me in precedenza scelto, con l’aiuto della mia produttrice cinese, ho avuto cinque giorni per girare il documentario tenendo conto del tema assegnatomi: Ecology, Biology, Lifeology. Dopo aver girato e intervistato vari abitanti di questo villaggio, ho passato il resto della mia permanenza, una settimana e mezzo circa, a montare il video. Il giorno prima della partenza c’è stata la proiezione di tutti i documentari che sono stati girati a Zhuhai. Nel frattempo altri ragazzi provenienti da tutto il mondo erano impegnati nello stesso progetto ma in altre città cinesi. Il tutto è durato circa 6 mesi, ogni mese ragazzi da diverse università sono partiti stabilendosi per un periodo di tre settimane circa in differenti città”.

E giovedì scorso è stato ufficializzato il risultato dei Gold Lens Award, con la giuria internazionale che ha valutato 103 documentari, selezionandone 15 idonei alla vittoria. Roberto, unico italiano a partecipare e a vincere, insieme ad altri 7 ragazzi provenienti da diverse università, ha ottenuto il terzo posto nel contest.
L’importante riconoscimento appena ricevuto non ha però “distratto” Roberto dai suoi impegni di studio, e infatti nei prossimi giorni lo studente e videomaker pescarese taglierà un importante traguardo. Ecco quali sono infatti gli impegni di Roberto Montebello a brevissimo termine, quelli a medio termine, e gli auspici per il futuro:

“La prossima settimana mi laureo, e ho scelto proprio di analizzare e studiare per il mio discorso finale il corso “Tecniche della documentazione audiovisiva” dove parlerò anche delle due esperienze che ho avuto a Manchester e in Cina.
In questo momento sto girando un documentario sull’artigianato delle Marche, dove attualmente risiedo come fuori sede, ma presto vorrei creare un documentario sull’Abruzzo, la sua storia, le sue tradizioni, nella speranza di trovare qualcuno in grado di supportare il progetto con i fondi necessari per la sua realizzazione”.

In attesa della discussione della laurea e dei nuovi progetti in cantiere, ecco qui di seguito il video del documentario Balance di Roberto Montebello, caricato su YouTube, che ha ottenuto il terzo premio nell’importante contest in Cina: