Ultimo aggiornamento martedì 19 Mar 2019 13:36
Search

Montesilvano, vandali contro sede Cgil e PD e monumento caduti: condanna del sindaco, “gesti stupidi” [FOTO]

Atti vandalici alla sede della Cgil e a quella del Partito Democratico a Montesilvano, oltre che nei confronti del monumento ai caduti nella città adriatica.
Il sindaco e l’amministrazione comunale condannano i gesti.
Per guardare la galleria di foto clicca sull’immagine qui di seguito:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Nello specifico svastiche e simboli nazisti sono comparsi nei pressi delle sedi del sindacato e del Pd montesilvanesi, mentre il monumento ai caduti è stato deturpato cn un simbolo anarchico.

L’amministrazione comunale di Montesilvano ha condannato tutti gli atti vandalici in questione.
Ecco, a tal proposito, le parole del primo cittadino montesilvanese. Francesco Maragno:

«Si tratta di gesti di odio e intolleranza che condanniamo senza alcuna esitazione. Il riferimento a ideologie che hanno già avuto la loro sacrosanta condanna da parte della Storia, non deve trovare alcune giustificazione da parte di nessuno. Anche il Comune è stato vittima di questa stupidità visto che il monumento ai caduti è stato imbrattato con il simbolo degli anarchici e con una anacronistica scritta No war, ma il rifiuto della guerra è proprio nel ricordo dei poveri soldati che, giovani, hanno perso la loro vita nei conflitti. Speriamo che si sia trattato di gesti goliardici, benché stupidi, e non di qualcuno che anela a riportare sostegno a queste ideologie».