Ultimo aggiornamento mercoledì 25 Apr 2018 10:55
Search

Cane fucilato salvato dall’Oipa: la commovente storia di Bella [FOTO-VIDEO]

Le hanno sparato contro ben 22 proiettili ma nonostante questo è rimasta in vita e adesso lotta per tornare a camminare. Questa la storia di crudeltà della quale è stata vittima Bella, un cane randagio di quartiere a Pescara.
Per guardare la galleria di foto basta cliccare sull’immagine in basso:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

A salvare la povera 4 zampe, un esemplare di circa un anno, “colpevole” solo di aver fatto una cucciolata non voluta, sono stati i volontari dell’Oipa (organizzazione internazionale protezione animali)

Sono passati 2 mesi da quella brutale aggressione e Bella non riesce ancora a camminare sulle sue zampe visto che in quella anteriore destra le è stato applicato un fissatore esterno per ricomporre i tantissimi pezzettini in cui il suo osso si è frantumato dopo tutte le scariche di piombo che ha ricevuto.

Chi volesse fornire offrire aiuto nel percorso di recupero di Bella così come per il costo dell’intervento chirurgico, della sterilizzazione e di tutte le spese veterinarie (controlli, analisi, farmaci) sarà di grande supporto per i volontari dell’Oipa.

Per informazioni su Bella e gli aiuti da offrire si può telefonare al numero 320 3017825 o scrivere a pescara@oipa.org

Di seguito un video che racconta la storia del cane Bella: