Search

Oddo è fiducioso: «Abbiamo ampi margini di miglioramento, a gennaio restano tutti»

L’allenatore del Pescara Massimo Oddo è soddisfatto della terza vittoria consecutiva arrivata contro il Modena allo stadio Adriatico. Oltre ad analizzare il match il mister biancazzurro conferma come nel mercato di gennaio nessuno si muoverà da Pescara.

«Al posto di cercare il pelo nell’uovo, perché non diciamo che ormai sappiamo difenderci? Lo avevo detto che la partita si sarebbe incanalata così. È stata molto importante la parata di Aresti alla fine. Sono andato ad abbracciarlo perché capisco le sofferenze di un dodicesimo. Lui mostra una grande professionalità. La squadra ora è più matura e più attaccata al risultato, ma le partite di serie B sono tutte difficili e la squadra non sempre può esprimere buon calcio. Quando gli avversari buttano palloni allora è difficile non abbassarsi. Campagnaro è essenziale».

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Oddo guarda già alla prossima partita: «Mandragora si è fatto male cadendo e ora è al pronto soccorso dell’ospedale e Bruno sarà squalificato. A Latina sarà da valutare chi schierare a centrocampo. Ma il gruppo è professionale e ha ampi margini di miglioramento e a gennaio restano tutti».

Hernan Crespo

Non è contento del risultato Hernan Crespo, tecnico degli emiliani: «Abbiamo affrontato una corazzata alla quale abbiamo tenuto testa, sono deluso. Un gol regolare, una traversa e un miracolo di Aresti, ma restiamo a mani vuote. Quando perdi devi rischiare, abbiamo concesso poco e creato poco. Per noi in trasferta è un film già visto, manca la continuità ed è difficile trovarla in serie B. Spero che il 2016 ci porti più fortuna in trasferta. Il Pescara ha qualità enormi ed è stato bravo a prendere Campagnaro».

Benedetto Gasbarro