Ultimo aggiornamento lunedì 09 Dic 2019 17:33
Search

Sambuceto, capitan Lalli traccia la via: «Dobbiamo avere più consapevolezza dei nostri mezzi»

Nuova gioia in casa Lalli, con il capitano viola che da qualche giorno è diventato papà per la seconda volta con la nascita di Giulia, sorellina della primogenita Giorgia.
I nuovi arrivi in famiglia non hanno però minato la lucidità dell’attaccante del Sambuceto Calcio, che analizza così la sconfitta di misura patita dalla sua squadra nell’ultima trasferta di Lanciano: «È stata una partita non bellissima in generale, nella quale non siamo riusciti a essere troppo pericolosi in avanti, mentre siamo stati accorti in fase difensiva. Loro con un gol un po’ fortunoso sono riusciti a vincere una partita che credo potesse finire tranquillamente sullo 0 a 0».

Quattro risultati utili (con tre vittorie), e poi 2 sconfitte: questo il cammino recente dei viola in Eccellenza, con la squadra che comunque si sta dimostrando viva: «Sì», spiega il capitano, «stiamo lavorando per assimilare quello che ci chiede il mister. Forse ci manca solamente un po’ di consapevolezza in più nei nostri mezzi, e per quello probabilmente non riusciamo a fare ciò che vogliamo».

Inserisci il tuo codice AdSense qui

A livello personale, con l’arrivo di Fabio Montani in panchina, Lalli ha iniziato ad alternare al suo “classico” ruolo di prima punta centrale quello di ala.
Nuove mansioni e posizioni che il numero 9 del Sambuceto, con grande spirito di abnegazione, e da trascinatore in campo e fuori, sta cercando di svolgere al meglio per dare una mano alla squadra, come si evince dalle sue stesse parole: «Il mister sta cercando le posizioni migliori per il suo sistema di gioco. Domenica scorsa ho giocato al centro, mentre in altre occasioni ho fatto l’ala a sinistra, quindi non credo sia una cosa definitiva. Ovviamente, per caratteristiche, non sono un’ala come potrebbe esserla Camperchioli, ma quello che è certo è che tutti siamo a completa disposizione di quello che ci chiede il mister, per fare il meglio per il Sambuceto».

Tornando invece alla stretta attualità, il menu del massimo campionato regionale prevede, per domenica prossima, la sfida al Nereto alla Cittadella dello Sport.
Un incontro per il quale capitan Lalli è pronto a tracciare la via per provare a tornare alla vittoria: «Come accennato in precedenza, dobbiamo avere tranquillità e consapevolezza nei nostri mezzi. Sappiamo di essere una delle migliori squadre del campionato, allo stesso tempo dobbiamo esser consci che con i soli “nomi” non si vincono le partite. Dobbiamo quindi mettere in atto tutto quello che sappiamo fare per poter vincere».