Ultimo aggiornamento giovedì 21 Nov 2019 01:30
Search

Affitto case Abruzzo, prezzi in calo: i dati su vendita e locazione

Affitto case in Abruzzo, prezzi in calo. Per le vendite invece prezzi stabili.
Questi, in estrema sintesi i dati che emergono dall’ultima analisi dell’Osservatorio di Immobiliare.it.
Per guardare le tabelle con i dati clicca sull’immagine  qui di seguito:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

I dati della ricerca si riferiscono al terzo trimestre del 2019.

L’Osservatorio di Immobiliare.it ha analizzato il mercato immobiliare nella nostra regione e, per quanto concerne il costo delle case in vendita, nel terzo quarto dell’anno in corso non si registrano grandi variazioni.
In calo, invece, come accennato, gli affitti, con i prezzi che fanno segnare un -1,8%.

Stando a quanto rilevato a settembre, il prezzo richiesto da chi vende casa ha una media di 1.484 euro/mq. Per l’affitto, invece, la spesa mensile è di circa 6,51 euro/mq.
Nell’analisi dell’Osservatorio sui singoli capoluoghi, Pescara si attesta come città più cara d’Abruzzo, con il trend dei costi delle compravendite che fa registrare un +0,3%.

La città più economica è, invece, Teramo (1.062 euro/mq), con -2,1% nell’ultimo trimestre. Per L’Aquila -0,7%, mentre i prezzi risalgono a Chieti (+1,4% rispetto a giugno), con un costo medio di 1.272 euro/mq.
Passando invece agli affitti, secondo la ricerca L’Aquila e Teramo recuperano rispettivamente 1,5 e 0,9 punti percentuali.

I canoni di locazione (rispetto al trimestre precedente), scendono dell’1,8% a Pescara (città più cara anche per gli affitti). Come specificato dall’Osservatorio, per “affittare un appartamento da 70 mq, infatti, saranno necessari circa 500 euro al mese, mentre ne basteranno poco più di 350 a Chieti”.

Per quanto concerne il capoluogo teatino, nell’ultimo trimestre gli affitti sono scesi del 2,7% (media di 5,10 euro/mq).