Ultimo aggiornamento domenica 16 Dic 2018 10:23
Search

Aeroporto Pescara, area partenze rinnovata: tutte le novità [FOTO]

Novità all’aeroporto d’Abruzzo di Pescara per quanto riguarda l’area partenze.
Nella giornata di oggi, giovedì 22 novembre, è stata infatti inaugurata la nuova sala partenze dello scalo pescarese. Per guardare alcune foto clicca sull’immagine qui di seguito:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Nello specifico si tratta dei lavori di restyling che stanno interessando diverse zone dell’aeroporto d’Abruzzo.

A settembre i lavori di riqualificazione avevano riguardato l’area arrivi, mentre oggi sono state presentate le novità introdotte nell’area partenze.
Tra le novità spicca la presenza di due nuovi gate, un bar e comodi servizi igienici.

Oltre a ciò, è stata consegnata anche la sala Business Room, realizzata dalla Walter Tosto. Per l’intera area commerciale bisognerà attendere i primi giorni del prossimo anno.
Annunciata anche la scelta del Sieg (Servizi di interesse economico generale), che vede una stretta sinergia di tutte forze dell’ordine all’interno dell’aeroporto.

A illustrare i dettagli il presidente della Saga, Enrico Paolini. Ecco le sue parole:

“La riconsegna di gran parte dei lavori e la crescita in termini di passeggeri dell’Aeroporto ci fanno affermare con fierezza che abbiamo tutti i numeri per candidarci ad essere un Aeroporto internazionale, un gioiello di famiglia per tutti gli abruzzesi. Prevediamo di chiudere il 2018 con un più 25mila passeggeri, grazie ad importanti operazioni portate a termine, come il volo di Catania operato da Volotea e Bucarest con Ryanair, che hanno colmato alcune perdite registrate a gennaio. Guardiamo al 2019 con grande fiducia, grazie a nuovi voli già pronti, come quelli di Costa Crociere, almeno sei di cui due anche intercontinentali, Cagliari, Palermo, Praga ed altre destinazioni che saranno annunciate più avanti”.

Queste invece le parole dell’assessore al Bilancio Silvio Paolucci:

“Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto perché questi risultati sottolineano l’impegno profuso fino ad oggi. I fatti parlano da soli. Ricordo che la Regione nel 2014 ha accolto la Saga in condizioni difficili, mentre ora consegniamo al prossimo organismo che guiderà la regione, una struttura sana e competitiva”.