Ultimo aggiornamento domenica 29 Mar 2020 18:54
Search

Il racconto della quarantena in un video, il progetto di Roberto Montebello: come partecipare

Un documentario sul racconto della quarantena vissuta direttamente da chi è a casa: questo, in estrema sintesi, il progetto di Roberto Montebello.
Il giovane videomaker pescarese, già in passato autore di documentari in giro per il mondo, tra i quali “Balance” realizzato in Cina (guarda QUI) e il docufilm sugli Italiani a Manchester (guarda QUI), ha infatti lanciato il progetto “Raccontiamoci”.

Il videomaker pescarese, iscritto al quinto anno di Accademia di Belle arti di Macerata, ha quindi lanciato il progetto Raccontiamoci per “raccontare” in un documentario la quarantena vissuta in questi giorni dagli utenti nelle loro rispettive abitazioni, invitando gli stessi a raccontare, tramite dei brevi video, le loro esperienze.
Il tutto, con l’obiettivo poi di raccogliere e legare insieme tutti i filmati in un unico grande racconto su quanto sta avvenendo.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Ecco, a tal proposito, come lo stesso Roberto Montebello spiega il suo progetto, la nascita dell’idea, e la sua realizzazione:

Durante questo periodo di quarantena ho colto l’occasione per pensare a come potrei fare nel catturare questo periodo storico che stiamo vivendo gestendo il tutto da casa, tramite un computer.
Mi è capitato di vedere sui social ragazzi/e alle prese con la musica, con la danza, con il teatro o semplicemente persone che hanno voglia di dire la propria riguardo questa situazione.
Ho pensato di invitare tutti a prendere il proprio smartphone o videocamera e registrarsi, mostrando come si sono organizzati per l’emergenza. Come si passa il tempo a casa? cosa si pensa durante i turni di lavoro? quali attività si svolgono con la propria famiglia? quale pensiero costante si ha durante la giornata?
Una volta ricevuto i video creerò un documentario legando assieme il tutto, cercando di così capire come gli italiani stanno reagendo alla situazione di quarantena, in modo da documentare questo periodo.

A partecipare alla realizzazione del documentario di Roberto Montebello saranno quindi gli stessi utenti. Queste le modalità per partecipare:

Abbiamo creato un sito web dove vengono spiegate le principali regole, e le istruzioni sull’invio dei video. Si ha a disposizione fino al giorno 24 Marzo 2020 per creare un filmato di massimo 1.30 minuti, e inviarlo, assieme alla liberatoria, attraverso la piattaforma web.
Una settimana da registi, è questa la sfida che voglio lanciare all’Italia, sono ammessi sia video selfie semplicissimi che tecniche video professionali per i più esperti.
mi piacerebbe quindi ricevere dai media un supporto così da divulgare questo progetto in tutta Italia.

Il sito sul quale sono disponibili tutte le informazioni per partecipare e inviare il proprio video è accessibile cliccando su QUESTO LINK.