Ultimo aggiornamento venerdì 19 Ott 2018 16:11
Search

Città Sant’Angelo, defibrillatore al Liceo Scientifico “Spaventa” grazie alla Misericordia [FOTO]

Il Liceo ScientificoSpaventa” di Città Sant’Angelo da oggi ha un nuovo defibrillatore.
E questo grazie alla Misericordia di Pescara, che ha donato oggi, martedì 9 ottobre, il prezioso strumento all’istituto angolano.
Per guardare le foto della consegna clicca sull’immagine qui di seguito:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Nella mattinata odierna il defibrillatore è stato consegnato ufficialmente al liceo Bertrando Spaventa.

Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, il governatore uscente della Misericordia di Pescara, Berardino Fiorilli, il presidente del collegio dei probiviri della Misericordia, Monica Cicconetti, il volontario Guido Di Carlo, promotore e responsabile della raccolta dei tappi, altri volontari esperti, la dirigente scolastica Danila De Angelis, i docenti Eugenio Cetrullo e Filomena Macrì, oltre agli studenti delle classi prima D Liceo Scientifico Scienze Applicate e quinta E Liceo Scientifico Sportivo.

La donazione è stata resa possibile grazie a una raccolta di tappi in plastica, che ha poi consentito l’acquisto del defibrillatore.
Oltre alla consegna della nuova strumentazione, nella mattinata odierna i volontari della Misericordia pescarese hanno eseguito anche una dimostrazione di rianimazione cardiopolmonare dinanzi agli studenti, con la partecipazione degli stessi ragazzi, i quali si sono cimentati nel massaggio cardiaco e nell’attivazione di un defibrillatore su un manichino.

A illustrare i dettagli di quanto avvenuto, il governatore uscente della Misericordia di Pescara, Berardino Fiorilli. Ecco le sue parole:

“Sono stati necessari 45 quintali di tappi di plastica e 9 mesi di raccolta per consentire l’acquisto di un defibrillatore semiautomatico che oggi la Misericordia di Pescara ha consegnato al Liceo Scientifico ‘Spaventa’ di Città Sant’Angelo. Si tratta di uno strumento fondamentale per salvare vite umane, per consentire di intervenire in modo tempestivo a fronte di un malore improvviso e dare il tempo ai soccorsi di giungere sul posto e di praticare ogni forma di assistenza specialistica con il successivo traporto in ospedale. Per la Misericordia è stata oggi l’ennesima soddisfazione realizzata grazie all’impegno di tutti coloro che ci hanno supportato nella raccolta di semplici tappi di plastica consentendoci di dare concretezza all’esigenza di una scuola che, attraverso un’insegnante, la professoressa Filomena Macrì, ci aveva avanzato tale proposta a gennaio scorso.
Si tratta dell’ennesima iniziativa condotta dalle nostre unità, a testimoniare l’impegno quotidiano della Misericordia nel volontariato e nel soccorso di chi ha più bisogno, un impegno che spesso si concretizza anche nel saper intercettare esigenze particolari e nel trovare il giusto mezzo per soddisfarle e veicolarle sul territorio. Lo scorso gennaio la professoressa Macrì, conoscendo l’impegno anche sociale della Misericordia che, attraverso la raccolta dei tappi di plastica ha già donato circa 10 carrozzine a rotelle all’ospedale civile di Pescara, ci ha chiesto se fosse possibile dirottare tale campagna per l’acquisto di un defibrillatore da donare al Liceo Spaventa di Città Sant’Angelo, e la Misericordia ha subito sposato la causa avviando la raccolta, che, questa volta, ha richiesto un impegno di 9 mesi e 45 quintali di tappi. Dotare una scuola, frequentata ogni giorno da centinaia di studenti, oltre che da docenti e personale non docente, significa garantire all’Istituto un presidio sanitario fondamentale perché in caso di arresto cardiaco intervenire con tempestività significa salvare il paziente e permettergli di arrivare in Pronto soccorso e in ospedale vivo. Il defibrillatore semiautomatico, peraltro, è di facile utilizzo, anche se riteniamo importante per i ragazzi anche frequentare i corsi di primo soccorso, che in Misericordia partiranno a gennaio prossimo ed è aperto a tutti i giovani dai 17 anni in poi”.