Search

Cammino del Volto Santo, il racconto dell’ultima tappa a Manoppello [FOTO]

Si è conclusa ieri, sabato 14 maggio, la seconda edizione del Cammino del Volto Santo che ha preso il via martedì 3 maggio da Città del Vaticano per giungere, al termine di 12 tappe, al santuario del Volto Santo di Manoppello.

Per vedere la galleria di foto basta cliccare sull’immagine in basso:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

cammino volto santo manoppello (7)

Sono stati 12 i giorni impiegati per il cammino e per tutto il percorso i marciatori, partiti da piazza San Pietro a Roma, sono stati assistiti dalla Croce Rossa Italiana. Gli ultimi tre giorni, da giovedì, a occuparsi dell’assistenza sono stati i volontari del Comitato di Cepagatti della Croce Rossa che ha anche curato l’organizzazione ed il coordinamento dell’assistenza nel territorio regionale abruzzese.

Il percorso spirituale si è districato fra splendidi sentieri di montagna e antichi borghi medievali, da Piazza San Pietro in Vaticano alla Basilica del Volto Santo di Manoppello seguendo il cammino del primo pellegrino che nel 1506 portò la Veronica da Roma in Abruzzo.

Il Cammino ha attraversato piccoli Comuni e località di interesse turistico-religioso distribuite sul percorso della antica via consolare Tiburtina di collegamento fra Roma e l’Abruzzo, fino a giungere a Manoppello e alla Basilica del Volto Santo di Manoppello, una importante méta di turismo religioso per i pellegrini di tutto il mondo, che custodisce la preziosa reliquia del Volto Santo, portata a Manoppello intorno al 1506 da uno sconosciuto pellegrino giunto da Roma.

Il percorso del Cammino del Volto Santo è stato tracciato tenendo conto di diversi fattori storici, culturali e di percorribilità a piedi, in mountain-bike e a cavallo.