Search

Uomo in bici travolto e ucciso sulla circonvallazione: il pirata alla guida era ubriaco

Tragedia la scorsa notte sulla circonvallazione che collega Francavilla al Mare a Montesilvano.
Intorno alle 2 della notte tra martedì 7 e mercoledì 8 giugno, un uomo è stato travolto e ucciso da un’auto in transito.
La vittima, un rumeno nato nel 1969, stava percorrendo la circonvallazione in bicicletta, in direzione Montesilvano, e sarebbe stato investito da un’auto poco prima della galleria per Montesilvano.

AGGIORNAMENTO: Il pirata accusato di omicidio stradale e guida in stato di ebbrezza. La ricostruzione dell’incidente QUI.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

L’autista alla guida del mezzo che ha travolto il 47enne non si sarebbe fermato a prestare i soccorsi, e sarebbe fuggito via facendo inizialmente perdere le proprie tracce.
La polizia stradale di Pescara si è però subito messa sulle tracce del pirata, il quale è stato rintracciato.

Si tratterebbe di un uomo di 41 anni residente a Pescara.
Quest’ultimo, sottoposto all’alcoltest, sarebbe risultato positivo (con una percentuale superiore a 1).
L’uomo è stato pertanto arrestato, ed è probabile che venga incriminato per omicidio stradale.

Secondo le prime indiscrezioni trapelate sulla breve “fuga” del pirata subito dopo l’incidente, il 41enne si sarebbe allontanato a piedi, avrebbe raggiunto un locale per prendere una moto di sua proprietà e avrebbe poi chiamato un carro attrezzi per far rimuovere l’auto prima dell’arrivo della polizia.