Search

Unioni Civili, consegnato il primo certificato di iscrizione

È stato consegnato oggi, 1 ottobre, in Sala Giunta, il primo certificato di iscrizione al registro comunale delle Unioni civili.
Lo hanno ricevuto Rolando Pennese e Cinzia De Paolis, insieme da 37 anni e prima coppia a essersi registrata nel registro istituito il 7 settembre scorso.

«Pescara apre ai diritti di tutti», dice il sindaco Marco Alessandrini, «questo registro era rimasto per troppo tempo nei cassetti dell’Ente, lo abbiamo tirato fuori, gli abbiamo trovato una collocazione e lo abbiamo aperto perché potesse accogliere lo status di chi sceglie di non ratificare la propria unione attraverso un matrimonio, assicurando diritti che competono a tutti i cittadini che formano un nucleo familiare. Siamo contenti che a inaugurare questa pratica sia una coppia di lungo corso, Rolando e Cinzia ci hanno detto di stare insieme da ben 37 anni e a loro va il ringraziamento dell’Amministrazione a essere testimoni nel cammino verso la parità dei diritti civili e l’augurio per questa significativa tappa che ci unisce e che hanno deciso di celebrare».

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Nel frattempo, l’assessore all’Anagrafe e Stato Civile Laura Di Pietro, fa sapere che le richieste di iscrizione al registro sono numerose e quelle attualmente formalizzate riguardano 4 coppie, tutte etero per ora.
Gli uffici, assieme alla richiesta, si occupano di informare gli interessati dei benefici che l’iscrizione comporta, ossia “il godimento di tutti i diritti e servizi che il Comune riconosce alle famiglie formatesi a seguito di un matrimonio civile o religioso, benefici e modalità che saranno riassunte in una sezione dedicata del sito del Comune che sarà online a giorni”.

I tempi sono molto rapidi, infatti dalla richiesta all’iscrizione non trascorrono 2 giorni.