Ultimo aggiornamento domenica 07 Apr 2019 12:25
Search

Telecamere Montesilvano, completata installazione 20 dispositivi video: ecco dove

Telecamere a Montesilvano, completata l’installazione di 20 nuovi dispositivi per le registrazione di video nella città adriatica in provincia di Pescara.
Come annunciato qualche tempo fa (leggi i dettagli QUI), il Comune ha completato l’installazione delle telecamere in diverse zone del territorio montesilvanese.

Le telecamere sono state installate su pali dell’illuminazione di nuovissima generazione e dotati di fari a led.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Ecco qui di seguito l’elenco delle aree dove sono stati montati i nuovi dispositivi per la sicurezza:

  • Parco Falcone,
  • Parco Cormorano,
  • Parco Guy Moll,
  • Parco delle Favole,
  • Parco Vele,
  • Parco via Costa,
  • Parco Powell,
  • Parco via Salieri,
  • Parco via Spagna,
  • Parco via Mingio,
  • Parco Libertà (3 telecamere);
  • Parco Papa Giovanni Paolo II (2 telecamere);
  • Parco Europa 2 (2 telecamere);
  • museo del Treno;
  • piazza San Pio;
  • piazza Diaz.

Ecco le specifiche fornite dall’assessore al Verde pubblico del Comune di Montesilvano, Ernesto De Vincentiis:

«Si tratta di attrezzature elettroniche di nuovissima tecnologia. Sono motorizzate, danno una copertura a 360 gradi dell’area da controllare, e, ovviamente, registrano le immagini. Si tratta di un intervento importante reso possibile dall’adesione alla convenzione Consip (la Centrale di acquisti della Pubblica amministrazione italiana) sulla manutenzione e gestione della illuminazione pubblica. Questo ci ha già consentito di sostituire i vecchi pali della luce con lampade in grado di abbassare drasticamente le emissioni di anidride carbonica e di ottenere un notevole risparmio nei costi. Il fatto di aver dotato di questi occhi elettronici tutti i parchi cittadini, alcune piazze, tra cui quella del Comune, e il museo del Treno, evidenzia la nostra attenzione al problema sicurezza. Da non dimenticare, poi, l’effetto dissuasione su possibili atti di vandalismo su verde pubblico e arredi urbani».

Queste invece le parole del sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno:

«La sostituzione della vecchia illuminazione pubblica con lampade a led permette un risparmio economico notevole e un grande passo avanti nella sostenibilità ambientale. Montesilvano sta diventando un punto di riferimento nazionale anche in questo: nella buona gestione della cosa pubblica con grande attenzione alla riduzione delle emissioni di gas dannosi. Ottenere una visibilità notturna maggiore, a prezzi più bassi e con meno consumo energetico, equivale a un grande sostegno al rispetto ambientale. E a proposito di controllo del territorio, le telecamere sono un aiuto insostituibile sia nella prevenzione che nella repressione dei reati. Gli occhi elettronici scruteranno zone sensibili della città e queste nuove installazioni si inseriscono, anche, nell’azione di forte contrasto ai fenomeni di illegalità. Il percorso di potenziamento della sicurezza pubblica prevede, inoltre, l’introduzione di nuove postazioni di controllo in zone come il lungomare e l’area retro pineta perché il nostro obiettivo è quello di contrastare lo sfruttamento della prostituzione, rendere il territorio sempre più sicuro e tutelare il decoro urbano».