Ultimo aggiornamento martedì 14 Lug 2020 09:48
Search

Rapina Poste Brecciarola con pistole, complice individuato dalla polizia

Rapina Poste Brecciarola con pistole, individuato complice.
Arrestato un uomo ritenuto il secondo autore della rapina ai danni dell’ufficio postale di Brecciarola, a Chieti, messa a segno il 16 ottobre dello scorso anno.
A finire in manette, a conclusione dell’attività investigativa coordinata dal Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Chieti e in esecuzione della misura cautelare in carcere disposta dal Gip del Tribunale di Chieti ed eseguita dalla Squadra Mobile teatina, un 30enne residente a Montesilvano.

L’uomo dovrà rispondere di concorso in rapina pluriaggravata e detenzione di armi da sparo.
I fatti dei quali si sarebbe reso protagonista l’arrestato insieme a un complice risalirebbero al 16 ottobre scorso. In quel giorno due persone, armate di pistole e con il volto travisato da maschere in lattice, avrebbero messo a segno una rapina ai danni dell’ufficio postale di Brecciarola. Dopo aver prelevato una somma di circa 800 euro i due si sarebbero allontanati in sella a un motociclo.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Le immediate indagini da parte della Squadra Mobile avevano permesso di individuare e catturare l’uomo ritenuto uno dei rapinatori nel mese di dicembre.
Le attività sarebbero poi proseguite alla ricerca e all’individuazione del secondo autore. Grazie all’analisi del traffico dei dispositivi mobili in uso ai due protagonisti della vicenda, ai video delle telecamere situate sia nell’ufficio postale che nei pressi degli esercizi commerciali situati sul percorso seguito dagli autori, e alla comparazione fisionomica eseguita dal Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica di Ancona, gli investigatori della terza sezione “Reati contro il patrimonio” sarebbero riusciti a individuare nel 30enne del Pescarese il complice della rapina.

Nei confronti del giovane è stata pertanto disposta la custodia in carcere.

foto di repertorio