Ultimo aggiornamento lunedì 09 Dic 2019 17:33
Search

Rapina Poste Brecciarola a mano armata, arrestato giovane pescarese

Rapina alle Poste a Brecciarola con pistole: arrestato uno degli autori.
La polizia ha infatti tratto in arresto, il 30 novembre scorso, uno dei presunti autori della rapina a mano armata commessa ai danni dell’ufficio postale di Brecciarola di Chieti il 16 ottobre scorso.

A finire in manette, nell’operazione condotta dalla Squadra Mobile di Chieti, un 27enne pescarese già noto alle autorità domiciliato in provincia di Pescara, il quale è dovrà rispondere di rapina pluriaggravata e furto. Gli agenti, nella giornata di sabato scorso, hanno eseguito l’ordinanza di misura cautelare in carcere disposta dal Gip del Tribunale di Chieti.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

L’episodio contestato al giovane è avvenuto il 16 ottobre scorso. Nell’occasione, due persone armate di pistola e col volto travisato da maschere in lattice, dopo aver fatto irruzione nell’ufficio postale di Brecciarola, avrebbero prelevato una somma di circa 800 euro, allontanandosi poi in sella a uno scooter.

Sulle loro tracce si sarebbero messi gli agenti della polizia di Chieti, i quali avrebbero inizialmente rinvenuto lo scooter utilizzato dai due rapinatori per la fuga. Nel corso delle indagini i poliziotti avrebbero anche ascoltato il racconto di un testimone. Quest’ultimo avrebbe notato il 27enne seduto sul ciclomotore poi rubato e utilizzato durante la rapina.

In base quindi a quanto emerso, il giovane sarebbe stato individuato come uno degli autori del colpo alle poste.
Alla luce delle risultanze investigative e del pericolo di reiterazioni di analoghi reati, sarebbe stata emessa la misura cautelare di custodia in carcere, eseguita dagli agenti nello scorso fine settimana nei confronti del giovane.

foto di repertorio