Ultimo aggiornamento sabato 24 Ago 2019 09:44
Search

Studentessa molestata sul treno salvata da compagno di scuola e controllore

Una ragazza minorenne è stata vittima di molestie su un treno oggi, lunedì 13 novembre.
L’episodio è accaduto poco dopo le 8 di questa mattina sul treno regionale che da Pescara va a Lanciano.

La ragazza di 16 anni era diretta a Ortona, visto che è una studentessa del liceo Nautico.
È salita alla stazione del tribunale e pochi minuti dopo, mentre stava andando a sedersi, sarebbe stata prima palpata al fondoschiena e subito dopo al seno da un ragazzo di 27 anni di nazionalità nigeriana domiciliato a Pescara con regolare permesso di soggiorno.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Il 27enne ha approfittato della calca e della confusione che a quell’ora del mattino c’è sul treno ma la giovane ha reagito colpendo l’aggressore con la borsa della scuola. L’uomo avrebbe però proseguito a molestarla.
La 16enne ha così iniziato a chiedere aiuto attirando l’attenzione di un suo compagno di scuola e del controllore.

Entrambi sono intervenuti bloccando il molestatore. Il controllore poi ha allertato i carabinieri chiamando il 112.
L’uomo è stato poi accompagnato fino al capolinea di Lanciano dove è stato preso dai militari dell’Arma della locale Compagnia, coordinati dal capitano Vincenzo Orlando.

Il 27enne è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Pescara.