Search

“Prima Popoli”, preoccupazione per lo stato di alcuni ponti malandati [FOTO]

Dopo gli ultimi crolli di cavalcavia e ponti avvenuti nella Marche e in Piemonte, il gruppo consiliare “Prima Popoli“, di cui fanno parte Mario Giuseppe Lattanzio (capogruppo) e Vanessa Combattelli (vice presidente del consiglio), chiedono un intervento da parte del Comune per un controllo e una successiva manutenzione di alcuni ponti della zona.

Per guardare la galleria di foto basta cliccare sull’immagine in basso:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

ponte popoli (2)

I ponti in questione sono il ponte Risorgimento, sul quale passano sia automobili che pedoni allo scopo di raggiungere la stazione di Popoli, e il ponte Giulio Cesare, che porta all’ospedale e il ponte Zucaro, costruito dalla Provincia nel 2013 ma di competenza comunale il quale ha bisogno di manutenzione ogni 3 anni essendo realizzato in legno, come previsto dalle schede tecniche.

«Sono anni che constatiamo e segnaliamo lo stato di abbandono e degrado che caratterizza il Ponte Risorgimento, lungo il quale transitano macchine e pedoni per raggiungere la stazione di Popoli», dicono Lattanzio e Combattelli, «il ponte evidenzia l’ammaloramento del cemento oltre che i ferri scoperti, alla luce dei recenti eventi di cronaca ci rendiamo conto che non è il caso di sottovalutare una simile situazione. Prevenire è meglio che curare, non vogliamo creare allarmismi ma bensì segnalare dei disagi prima che diventino dei problemi, c’è una bella differenza tra opposizione presente e costruttiva e opposizione cieca e semplicemente distruttiva, ci teniamo a marcare tale particolarità».