Search

Pomilio Blumm dona 1.400 euro in più ai suoi dipendenti

1.400 euro in più ai suoi dipendenti e ai collaboratori: questo quanto deciso dalla proprietà di Pomilio Blumm nel nuovo progetto di distribuzione dell’utile aziendale. 
Non un semplice bonus ma un progetto a lungo termine di distribuzione degli utili.

La Pomilio Blumm da gennaio erogherà 1.400 euro nella busta paga dei dipendenti e collaboratori.
L’agenzia di comunicazione pescarese ha annunciato il progetto di redistribuzione di un terzo dell’utile netto in maniera orizzontale per tutti i suoi dipendenti.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

L’iniziativa “Blumm Share” è stata presentata nel tradizionale appuntamento natalizio dell’Aurum, luogo iconico della famiglia Pomilio nel quale si sono ritrovati i 200 componenti dell’organico aziendale.
Una comunità che cresce giorno dopo giorno e che solo nell’ultimo anno si è rafforzata con l’ingresso di 65 nuovi assunti. 

«Continuiamo a cercare talenti, con un occhio di riguardo al nostro territorio – ha spiegato Franco Pomilio nel corso del suo intervento – ma soprattutto intendiamo continuare il percorso di crescita che è stato celebrato di recente anche nella classifica pubblicata dal Sole 24 ore, redatta in collaborazione con la società tedesca Statista, nella quale risultiamo i leader per fatturato nella categoria pubblicità e marketing». 
Le stime proiettano il fatturato verso i 100 milioni, grazie anche al rafforzamento delle sue filiali internazionali, a partire da quella di Bruxelles, e alle varie aperture a Ginevra, in Spagna, da dove sono stati lanciati progetti per l’America Latina e a Washington D.C.

Al raggiungimento di questi importanti traguardi ogni dipendente ha fornito il proprio contributo.
Proprio per questo un comitato interno costituito da dipendenti di vari reparti ha deciso – nell’ambito del progetto “Blumm Share” di condividere in parti uguali un terzo dell’utile netto conseguito nel 2021.

L’iniziativa comprende anche altre forme di supporto ai dipendenti, come investimenti nella formazione e nella cura del benessere del personale.
Il bonus in busta paga andrà ad attenuare gli effetti della crisi economica internazionale.

Nel frattempo per festeggiare al meglio i successi conquistati la grande festa all’Aurum di Pescara ha visto tra i suoi protagonisti Gabriele Bonci, maestro della pizza riconosciuto a livello internazionale e volto noto della tv italiana per le sua conduzione della trasmissione Pizza Hero – La sfida dei forni.

Pomilio Blumm ha voluto così celebrare la chiusura del 2022, anno record per la crescita della società guidata da Franco Pomilio; da poco è infatti terminato l’incarico per la promozione del Made in Italy nel mondo che nel corso dei mesi ha coinvolto testimonial di prestigio italiani e stranieri a partire da Giorgio Armani, fino ad arrivare al campione olimpico Marcell Jacobs, al premio Oscar Mira Sorvino, passando poi per l’ex leader dei Genesis, Peter Gabriel e per il celebre fotografo Sebastião Salgado.
Con quest’ultimo è stato realizzato un nuovo episodio della web doc “A social design story” che nel 2023 sarà lanciato sulle piattaforme di streaming.


TAG