Search

Pianella, uomo sorpreso dai carabinieri con attrezzi da scasso e un serpente vivo

Piede di porco, attrezzi da “scasso“, e un serpente in auto: queste le incredibili scoperte fatta dai carabinieri all’interno di una vettura in seguito a una perquisizione di notte a Pianella.
L’episodio si è verificato nella notte tra mercoledì 13 e giovedì 14 luglio nelle campagne della cittadina del Pescarese.

Una pattuglia dei carabinieri, intorno alle 2 e mezza di notte, ha infatti notato la presenza di un’auto che procedeva in maniera molto lenta in una strada secondaria e poco illuminata in campagna nel territorio comunale di Pianella.
I militari, insospettiti, si sono avvicinati e, alla guida dell’auto hanno identificato un uomo di 40 anni, di Foggia, già noto alle autorità.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Nella successiva perquisizione del veicolo i carabinieri hanno rinvenuto un vero e proprio “armamentario”, con numerosi attrezzi e utensili comunemente utilizzati per scassinare e per compiere furti in case e appartamenti.
Nell’abitacolo sono stati infatti trovati un piede di porco, pinze, cacciaviti, trapano a batteria, spadini e altri utensili.

Il rinvenimento di tali oggetti ha fatto scattare una denuncia per il 40enne per possesso di attrezzi atti allo scasso.
La scoperta più “singolare” fatta però dai militari è stato il ritrovamento, nel bagagliaio dell’auto, di un serpente, un anilio corallino per la precisione, custodito in una teca di vetro.

L’uomo avrebbe dichiarato ai militari di essere molto affezionato al rettile, tanto da non separarsene mai neanche di notte.