Ultimo aggiornamento lunedì 17 Giu 2019 15:40
Search

Porta Nuova, operaio si ustiona mentre lavora in stazione

Si è ustionato mentre stava effettuando alcuni lavori alla stazione di Pescara Porta Nuova: questo l’incidente sul lavoro avvenuto oggi, lunedì 12 giugno, e che ha avuto come sfortunato protagonista un operaio.
L’uomo, un saldatore professionista 51enne nato a Campobasso ma residente a Capistrello, nell’episodio avvenuto nel pomeriggio, ha subito varie ustioni sulla parte inferiore del corpo.

Secondo le prime ricostruzioni sull’accaduto sembrerebbe che, per motivi ancora da chiarire, un piccolo altoforno contenente del materiale incandescente, si sia improvvisamente rovesciato, e il suo contenuto abbia travolto il 51enne, che proprio in quel momento stava effettuando delle saldature a due binari.
L’uomo, che lavorava per una impresa incaricata da Ferrovie dello Stato in alcune opere in corso nella stazione di Porta Nuova, avrebbe riportato delle lesioni agli arti inferiori.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

In particolare, avrebbe riportato ustioni di secondo e terzo grado al piede sinistro e di primo e secondo grado alla gamba sinistra.
I primi a soccorrere l’operaio sono stati i colleghi di lavoro, e l’uomo è stato trasportato in ospedale a Pescara.

Dopo aver ricevuto le prime cure nel nosocomio pescarese, il 51enbne è stato trasferito al Sant’Eugenio di Roma, con una prognosi di 30 giorni.
Per i rilievi del caso sono giunti sul posto gli agenti della polizia ferroviaria diretti da Davide Zaccone.