Ultimo aggiornamento mercoledì 17 Lug 2019 13:33
Search

Picchia e rapina uomo al terminal bus e poi aggredisce poliziotti: arrestato in pieno centro

Avrebbe malmenato e rapinato un uomo nella zona del terminal bus nei pressi della stazione di Pescara Centrale, aggredendo poi i poliziotti intervenuti sul posto: questo l’episodio avvenuto ieri, domenica 9 giugno, in pieno centro a Pescara, e che ha portato all’arresto di un giovane.

A finire in manette un 28enne nigeriano, arrestato in flagranza per i reati di rapina, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

L’episodio si è verificato nel pomeriggio di domenica, quando gli agenti della Squadra Volante di Pescara sono intervenuti nella zona del terminal bus in seguito alla segnalazione di un uomo che stava malmenando un’altra persona.
Giunti sul posto i poliziotti hanno notato la vittima della rapina, un 70enne originario di Chieti, con la camicia strappata e con alcune lesioni all’altezza del petto e delle braccia.

L’uomo avrebbe riferito di essere stato appena malmenato e rapinato di 400 euro e delle chiavi della sua autovettura.
Grazie alle indicazioni fornite dalla vittima e da alcuni passanti, il protagonista dell’episodio sarebbe stato inseguito e bloccato in poco tempo.

Il 28enne sarebbe stato inoltre trovato in possesso delle chiavi appena sottratte. Il giovane avrebbe però opposto resistenza, colpendo uno dei poliziotti intervenuti e provocandogli alcune lesioni.
L’uomo è stato pertanto arrestato e, nella mattinata di oggi il Gip di Pescara ha convalidato l’arresto.

Nei confronti del 28enne è stata disposta la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

foto di repertorio