Ultimo aggiornamento domenica 15 Dic 2019 20:02
Search

Sale sul taxi e poi rapina tassista in viale Bovio: individuato e arrestato

Dopo essere salito su un taxi, avrebbe rapinato il tassista: questo l’episodio avvenuto a Pescara nella notte tra lunedì 13 maggio e martedì 14 in viale Bovio, nella zona nord della città, e che ha portato all’arresto di un giovane da parte della polizia.
A finire in manette, con l’accusa di rapina, un 23enne italiano.

L’episodio è avvenuto nel cuore della scorsa notte, intorno alle 4, all’altezza del distributore di carburanti in viale Bovio.
Stando alle ricostruzioni sull’accaduto, un tassista in servizio alla stazione di Pescara Centrale avrebbe fatto salire sul proprio mezzo un giovane.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Quest’ultimo avrebbe richiesto di essere accompagnato a una concessionaria situata in viale Bovio.
Giunti sul posto, e con una scusa, il cliente avrebbe chiesto al tassista di proseguire.
All’altezza della sede della Regione Abruzzo il giovane avrebbe chiesto al tassista di accostare per poter scendere.

Arrestata la marcia del taxi, il giovane avrebbe afferrato il tassista per il collo, intimandogli di consegnare i soldi, altrimenti lo avrebbe accoltellato.
Il tassista sarebbe riuscito a liberarsi dalla presa del giovane, uscendo dall’abitacolo e provando ad allertare il 113 con uno dei due smartphone in suo possesso.

Nella successiva colluttazione il giovane sarebbe riuscito a sfilare dalla tasca posteriore del tassista il portafogli con all’interno:

  • 300 euro circa in contanti,
  • una PostePay,
  • altri documenti.

Il malfattore si sarebbe dato poi alla fuga verso via Tintoretto. Sul posto, in seguito alla segnalazione ricevuta, sono immediatamente giunti gli agenti delle Volanti della polizia e i carabinieri.
Le forze dell’ordine, ricevuta anche una descrizione dettagliata dell’autore della rapina da parte della vittima, si sarebbero messi sulle sue tracce, avviando le ricerche del giovane.

Il 23enne corrispondente alla descrizione fornita è stato individuato poco dopo nelle vie limitrofe, bloccato e arrestato.