Ultimo aggiornamento mercoledì 03 Giu 2020 19:56
Search

Caldo Pescara, ondata di calore allerta bollino rosso, poi migliora: previsioni temperature

Caldo a Pescara, le temperature e le previsioni relative all’ondata di calore.

AGGIORNAMENTO: Le previsioni meteo per l’Abruzzo per il fine settimana. Guarda QUI

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Il ministero della salute ha emesso un nuovo bollettino sulle ondate di calore che prevede un’allerta da bollino rosso per la città adriatica ma anche un miglioramento.

Ecco quindi le previsioni sulle temperature per le giornate di venerdì 26 luglio, sabato 278 luglio, e domenica 28 luglio. Doppia giornata da bollino rosso (livello 3), e poi un’attenuazione, con bollino giallo (livello 1), per il weekend. Ecco qui di seguito le caratteristiche e i valori dei 4 livelli (da 0 a 3) contrassegnati coi vari colori da parte del ministero della Salute:

  • Livello 0 (bollino verde) – condizioni meteorologiche non a rischio per la salute della popolazione
  • Livello 1 (bollino giallo) – Pre-allerta. Condizioni meteorologiche che possono precedere il verificarsi di un’ondata di calore
  • Livello 2 (bollino arancione) – Temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione, in particolare nei sottogruppi di popolazione suscettibili
  • Livello 3 (bollino rosso) – Ondata di calore. Condizioni ad elevato rischio che persistono per 3 o più giorni consecutivi

Qui di seguito i dettagli sulle previsioni delle temperature a Pescara nel weekend da venerdì a domenica:

venerdì 26 luglio:
(bollino rosso – livello 3)

  • temperatura ore 8: 24 gradi
  • temperatura ore 14: 37 gradi
  • temperatura massima percepita: 39 gradi

sabato 27 luglio:
(bollino rosso – livello 3)

  • temperatura ore 8: 27 gradi
  • temperatura ore 14: 34 gradi
  • temperatura massima percepita: 37 gradi

domenica 28 luglio:
(bollino giallo – livello 1)

  • temperatura ore 8: 29 gradi
  • temperatura ore 14: 32 gradi
  • temperatura massima percepita: 33 gradi

Per quanto concerne il dato sulla “temperatura massima percepita”, si tratta di un indicatore di disagio bioclimatico che tiene conto della temperatura dell’aria e dell’umidità relativa