Ultimo aggiornamento sabato 04 Lug 2020 14:47
Search

Furto in casa a Pescara in centro: 2 donne arrestate dalla polizia

Furto in casa a Pescara in centro: 2 giovani donne arrestate dalla polizia.
Questo l’episodio avvenuto ieri, sabato 30 maggio, nella città adriatica, e per il quale sono finite in manette 2 donne. A finire nei guai, per furto aggravato in concorso, una 23enne del Milanese e una 23enne del Veronese, entrambe di etnia rom.

Tutto ha avuto inizio nel tardo pomeriggio di ieri da una chiamata al 113. Una persona residente in via Gobetti avrebbe infatti allertato la polizia mentre pedinava due donne, le quali si sarebbero rese responsabili di un furto di oggetti preziosi in camera da letto.
Grazie alla descrizione fornita, i poliziotti intervenuti sarebbero riusciti a individuare le due giovani in via Buozzi.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Sottoposte a controllo, in loro possesso sarebbero stati rinvenuti alcuni gioielli e degli attrezzi atti allo scasso, tra i quali un grosso cacciavite, utilizzati per forzare la porta di ingresso dell’abitazione.
La proprietaria, lungo il tragitto percorso dalle giovani, avrebbe inoltre rinvenuto una sua borsa con all’interno la restante parte della refurtiva.

Dagli accertamenti eseguiti dalla polizia sarebbero emersi due provvedimenti di custodia cautelare nei confronti della 23enne (rispettivamente per evasione dalla detenzione domiciliare e per esecuzione di ordine di carcerazione). La 20enne sarebbe invece risultata destinataria di un obbligo di dimora a Roma.

Al termine degli accertamenti di rito, per la 23enne si sono aperte le porte del carcere di Teramo, mentre la 20enne è stata trattenuta nella camera di sicurezza. Il tutto, in attesa del rito per direttissima in programma lunedì.