Ultimo aggiornamento venerdì 03 Apr 2020 10:17
Search

Furto in casa a Pescara, ladri tentano fuga da balcone: sorpresi dalla polizia [FOTO]

Sorpresi mentre compiono un furto in casa a Pescara da una vicina, avrebbero tentato la fuga dal balcone, venendo però individuati e bloccati dalla polizia: questo l’episodio avvenuto nella serata di ieri, sabato 22 dicembre, in via del Circuito nella città adriatica, e che ha portato all’arresto di due persone.
Per guardare le foto della refurtiva e degli arnesi recuperati e sequestrati clicca sull’immagine qui di seguito:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

A finire in manette, per furto aggravato, due giovani S.M.V., 21enne e A.A.I., 24enne, entrambi di nazionalità rumena e già noti alle autorità ma abitanti rispettivamente a Pescara e Montesilvano.

Tutto ha avuto inizio quando, intorno alle ore 19, una donna ha udito dei rumori sospetti provenienti dall’appartamento al piano inferiore. Essendo a conoscenza dell’assenza degli inquilini dell’appartamento, la vicina ha immediatamente lanciato l’allarme allertando la polizia.

Sul posto sono immediatamente giunti alcuni equipaggi della Squadra Volante, i quali hanno provveduto a circondare tutte le possibili vie d’uscita, compreso un balcone che si affaccia sul lungofiume. Alcuni agenti avrebbero provato a entrare in casa utilizzando le chiavi di riserva lasciate a una vicina di casa, non riuscendo però nell’intento per l’opposizione dall’interno. I due giovani presenti all’interno avrebbero pertanto provato a darsi ala fuga calandosi dal balcone sul tetto dei garage sottostanti. I due sono stati però individuati e bloccati dai poliziotti appostati nella zona.

Una volta riusciti a entrare nell’appartamento gli agenti hanno ricostruito quanto avvenuto. I due malviventi avrebbero fatto irruzione in casa dopo aver forzato la porta finestra della cucina e la relativa inferriata, mettendo un mobile dietro la porta d’ingresso dell’appartamento per ostruire l’accesso degli agenti. Inoltre avrebbero messo completamente a soqquadro due camere da letto. Gli agenti avrebbero inoltre rinvenuto sul balcone degli arnesi da scasso e una calza con all’interno bigiotteria e orologi di diverse marche, e in possesso dei due arrestati anche diversi oggetti in oro.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato, e i proprietari dell’appartamento avvisati di quanto successo. Questi ultimi, trovandosi fuori, non avrebbero però potuto constatare direttamente ciò che è stato effettivamente prelevato in casa. I due giovani sono stati pertanto arrestati e condotti in carcere a Pescara in attesa della convalida.