Search

Ladri tentano di entrare in casa di anziani in via Buozzi: scoperti e arrestati

Tentato furto in abitazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso: queste le accuse per le quali sono stati arrestati e denunciati due giovani ladri ieri, martedì 14 giugno, a Pescara, da parte della polizia.
L’episodio si è verificato poco dopo le 16 di ieri pomeriggio in via Bruno Buozzi, nei pressi del mercato ittico, e ha avuto come protagonisti I.M., 20 anni, e F.R., 26 anni, romeni, già noti alle autorità.

I poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Pescara hanno infatti notato il 20enne che stava cercando di introdursi in un appartamento al piano terra, armeggiando con uno scalpello su una finestra dell’abitazione.
A poca distanza dal giovane, la 26enne, che presumibilmente stava agendo da “palo”.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Scoperti dagli agenti, i due hanno tentato di fuggire, ma sono stati subito bloccati.
In possesso della 26enne e del 20enne è stato rinvenuto un vero e proprio armamentario da scassinatori: oltre allo scalpello, i due avevano infatti una sega a serramanico e un martelletto frangivetro.

Gli strumenti in questione sono stati rinvenuti nonostante il tentativo, da parte dei due giovani, di occultare o disfarsi di tali arnesi.
All’interno dell’abitazione presa di mira dai giovani arrestati risiede una coppia di anziani.
I due coniugi erano inoltre presenti all’interno dell’appartamento al momento del tentativo di furto scoperto e sventato dalla polizia.