Ultimo aggiornamento martedì 10 Dic 2019 18:51
Search

Evade dai domiciliari e ruba bici in pieno centro alla Nave di Cascella

Sarebbe evaso dagli arresti domiciliari per compiere un furto in pieno centro a Pescara: questo l’episodio avvenuto ieri, giovedì 17 maggio, nella città adriatica, e che ha portato all’arresto di un giovane da parte della polizia.
A finire in manette, con le accuse di evasione e furto aggravato, V.N.M., 27enne domiciliato a Pescara, arrestato dagli agenti della Squadra Volante.
Tutto ha avuto inizio in seguito alla segnalazione di un passante, il quale ha telefonato al 113 per segnalare il furto di una bicicletta nei pressi della Nave di Cascella.

Stando alla segnalazione ricevuta dalla polizia, il giovane stava armeggiando nei pressi di una bicicletta parcheggiata su una rastrelliera in largo Mediterraneo, a poca distanza dalla nota fontana.
Grazie anche alle descrizioni di alcuni testimoni, gli agenti intervenuti subito sul posto sono riusciti a individuare l’autore del furto sul lungomare Matteotti.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Il 27enne è stato sorpreso in sella alla bici appena prelevata mentre tentava di darsi alla fuga.
Bloccato e sottoposto a perquisizione, il giovane è stato trovato in possesso di una tenaglia in metallo e una pinza da elettricista.

Il 27enne avrebbe ammesso di aver utilizzato gli arnesi in questione per tranciare la catena con la quale era stata legata la bici alla rastrelliera e asportarla.
Dai successivi accertamenti da parte della polizia, gli agenti avrebbero inoltre scoperto che il giovane, già noto alle autorità, si trovava agli arresti domiciliari.

Il 27enne è stato pertanto arrestato e oggi, dopo la convalida, è stata disposta  custodia cautelare in carcere, in attesa del giudizio direttissimo.