Ultimo aggiornamento domenica 16 Dic 2018 10:23
Search

Ruba nelle auto sulla golena con un martello: arrestato, evade dopo poche ore

Sorpreso mentre ruba nelle auto parcheggiate sulla golena a Pescara, viene arrestato dalla polizia ma evade poche ore dopo: questo l’episodio avvenuto ieri, domenica 11 novembre, e che ha avuto come protagonista un uomo arrestato dalla polizia.

AGGIORNAMENTO: L’uomo è evaso per ben 2 volte. I dettagli QUI

Inserisci il tuo codice AdSense qui

A finire inizialmente ai domiciliari (prima dell’evasione), G.D., 39enne serbo già noto alle autorità, arrestato in flagranza per furto aggravato.
Tutto ha avuto inizio quando i poliziotti della Squadra Volante, nel parcheggio sulla golena sud del fiume, avrebbero sorpreso l’uomo mentre, impugnando un martello frangivetro, stava per rubare un borsello dal sedile lato guida di un veicolo in sosta.

Poco prima il 39enne avrebbe effettuato la stessa operazione, asportando una borsa da donna da un’auto parcheggiato dopo aver infranto il vetro della vettura.
Immediatamente intervenuti, i poliziotti avrebbero sorpreso l’uomo mentre impugnava il martello frangivetro di colore rosso (attrezzo rubato, stando a quanto ipotizzato dagli agenti, su un autobus), e stava per rompere il finestrino per impossessarsi del borsello.

Grazie alle indicazioni fornite dal 39enne gli agenti sarebbero riusciti a recuperare la borsa rubata poco prima e a restituirla alla legittima proprietaria.
Arrestato, l’uomo è stato sottoposto ai domiciliari in attesa del rito per direttissimo previsto nella mattinata di oggi, lunedì 12 novembre.

Alcune ore dopo l’arresto, però, il 39enne sarebbe evaso: i poliziotti, ritornati nella sua abitazione per controllare che la misura degli arresti domiciliari venisse rispettata dall’uomo, non hanno ritrovato al suo interno il 39enne.