Ultimo aggiornamento sabato 24 Ago 2019 19:56
Search

Sorpreso con un etto e mezzo di droga sulla Tiburtina da Vagol, cane della guardia di finanza

Beccato in possesso di quasi un etto e mezzo di droga dai cinofili della guardia di finanza: questa la scoperta fatta grazie a un cane delle fiamme gialle a Pescara e che ha portato all’arresto di un uomo.

La scoperta è stata fatta in via Tiburtina nella città adriatica, e a finire in manette è stato un uomo di nazionalità nigeriana.
Stando alle ricostruzioni sull’accaduto, mentre i cinofili della guardia di finanza della Compagnia di Pescara stavano transitando lungo la Tiburtina, avrebbero notato un uomo in atteggiamento sospetto.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Ulteriormente insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo alla loro vista, i militari avrebbero deciso di procedere con un controllo, con l’ausilio di Vagol, esperto cane antidroga della guardia di finanza.
E proprio l’intervento del cane avrebbe permesso di confermare i sospetti dei militari.

In possesso dell’uomo sono stati infatti rinvenuti e sequestrati circa 140 grammi di marijuana. Lo stupefacente rinvenuto era stato già suddiviso in dosi.
L’uomo è stato pertanto arrestato per possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e trasferito in carcere a Pescara.

L’arresto appena descritto rappresenta l’ennesima scoperta fata dalla guardia di finanza durante i controlli intensificati nella stagione estiva in corso.
Solamente negli ultimi 10 giorni le operazioni condotte ai militari hanno portato ai seguenti risultati:

  • 2 arresti per spaccio,
  • 18 persone segnalate per uso personale,
  • 20 sequestri (tra penali e amministrativi) per circa mezzo chilo di droga.

Le fiamme gialle pescaresi hanno inoltre annunciato che le attività a contrasto dei reati connessi agli stupefacenti proseguiranno anche nei prossimi giorni, con l’obiettivo di garantire sicurezza e prevenzione per giovani e turisti che, in particolare nella stagione estiva, affollano Pescara.