Ultimo aggiornamento mercoledì 11 Dic 2019 23:18
Search

Marijuana nascosta in cespuglio e cassonetto tra area di risulta e terminal bus

Un etto di marijuana nascosto tra i cespugli e in un cassonetto tra l’area di risulta e il terminal bus nei pressi della stazione di Pescara Centrale: questa la scoperta fatta lunedì scorso (29 luglio) dalla guardia di finanza, e che ha portato alla denuncia di due persone.

A finire nei guai, nell’operazione condotta dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della guardia di finanza di Pescara, un 37enne del Ghana e un 33enne della Nigeria, entrambi regolari in Italia, denunciati a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

I militari avrebbero rinvenuto e sequestrato circa 100 grammi di marijuana già suddivisi in 20 involucri preconfezionati.
Lo stupefacente, abilmente occultato, è stato rinvenuto in un cespuglio dell’area di risulta della stazione di Pescara Centrale e in un cassonetto della spazzatura nei pressi del Terminal Bus.

Le due persone denunciate sarebbero state bloccate nei pressi di tale zona.
Stando al racconto dei militari, avrebbero utilizzato le loro bici per effettuare un sopralluogo nell’area in questione, per poi prelevare gli involucri con lo stupefacente in base alla richiesta degli acquirenti.

foto di repertorio