Ultimo aggiornamento sabato 28 Mar 2020 23:39
Search

Controlli polizia movida Pescara, 8 persone sanzionate per ubriachezza molesta: le scoperte fatte

Controlli della polizia a Pescara nelle zone della movida: le scoperte fatte.
La polizia, su disposizione del questore Misiti, ha effettuato una serie di controlli nelle zone più frequentate soprattutto dai giovani, tra la sera del 22 febbraio e la notte del 23 febbraio.

Gli agenti hanno eseguito una serie di controlli al fine di prevenire e contrastare la microcriminalità, gli atti di vandalismo, il disturbo della quiete pubblica, l’abuso di sostanze stupefacenti e di bevande alcooliche.
Durante lo scorso fine settimana sono state identificate oltre 40 persone e controllati 20 veicoli, e intensificate le attività di controllo nelle gallerie commerciali, piazza Muzii, rotonda Paolucci e in generale nel centro cittadino.
In tali controlli gli agenti hanno fermato otto giovani “in stato di manifesta ubriachezza”, i quali sono stati sanzionati per la violazione dell’art.688 del Codice Penale.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Con l’ausilio dei Cinofili, sono stati eseguiti anche nei controlli nelle zone nei pressi di piazza Muzii, con il rinvenimento di 2 grammi di cocaina già confezionati e porzionati, sequestrati a carico di ignoti.
Multa anche per un locale a Pescara Vecchia, nel centro storico della città.

Stando a quanto riferito dalla polizia, il locale avrebbe somministrato alcol alle ore 5, nonostante il relativo divieto di somministrazione dalle ore 3 imposto dalla ”Legge contro le stragi del sabato sera”.
La sanzione, in questo caso, secondo quanto riportato, in misura ridotta raggiungerebbe 6.666 euro, oltre a una segnalazione al Suap Comunale che controllerà l’eventuale recidiva nel biennio (e in tal caso applicherà la sospensione dell’esercizio).

Oltre a ciò, sempre durante il fine settimana appena trascorso, è stata controllata anche una minore sfuggita al controllo dei genitori.
La giovanissima, trovata in stato di alterazione psicofisica per abuso di sostanze alcoliche, sarebbe stata consegnata alla madre fatta accorrere in Questura.

Alla luce di quanto descritto, ecco quanto specificato dalla polizia:

Si ricorda che l’assunzione di alcolici da parte dei minori è vietata oltre che dalla legge (Decreto Legge del 20 febbraio 2015, numero 14 che, all’articolo 12 comma 2, prevede che il divieto di somministrazione di bevande alcoliche ai minori di anni 18), anche dalle norme di buona salute in quanto dannosissima per i giovanissimi che non hanno gli enzimi epatici necessari per una completa metabolizzazione dell’alcol, che si ritengono completi solo alla raggiunta età di 20-21 anni.

foto di repertorio