Ultimo aggiornamento sabato 24 Ago 2019 19:25
Search

Lavori anti allagamento a Montesilvano in corso: vie interessate e costi

Lavori per evitare allagamenti a Montesilvano iniziati: le vie interessate e i costi.
Il Comune ha infatti annunciato che stanno proseguendo le opere per limitare i danni e scongiurare possibili allagamenti in caso di piogge abbondanti in città.

La competenza degli interventi, come spiegato dal Comune di Montesilvano, è dell’Aca e del Consorzio di bonifica.
Nella giornata odierna le opere sono state eseguite, da parte dell’impresa appaltatrice, in via Maremma.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Ecco qui di seguito l’elenco delle vie nelle quali sono in corso le opere di adeguamento idraulico, e i relativi costi degli interventi:

  • via Maremma: 125mila euro
  • via Piemonte: 120mila euro;
  • traverse di via Emilia: 150mila euro.

A fornire i dettagli dei lavori, oltre a ulteriori informazioni su tempi e modalità di intervento, l’assessore alle Politiche di Efficientamento del sistema smaltimento acque del Comune di Montesilvano, Annalisa Fumo.
Ecco le sue parole:

«L’Aca ha stanziato i fondi e ha dato l’incarico al Consorzio per la realizzazione dei lavori. Gli operai sono al lavoro per sostituire alcuni impianti di pompaggio e per degli interventi sul depuratore, in seguito a questo ci sarà la pulizia del collettore rivierasco. Un primo intervento pilota, per capire la tempistica e la spesa, verrà fatto su via Dante dove ci sono degli snodi da tenere particolarmente sotto controllo per il deflusso delle acque. Quello che deve essere ben chiaro alla cittadinanza è che la gestione dei lavori deve avvenire in stretta collaborazione con gli enti preposti. Noi, quindi, continuiamo a intervenire, di intesa con Aca e Consorzio, e proprio ieri mi sono stati comunicati dall’ingegner Garofalo del Consorzio di bonifica i rilievi sul collettore. Il prossimo 22 novembre ci sarà un nuovo, ennesimo, incontro con i tecnici di questi enti. Stiamo seguendo la vicenda con il massimo scrupolo e con la massima attenzione, purtroppo non è sempre facile accelerare i passaggi tecnici e burocratici obbligatori. Siamo sicuri, in ogni caso, che la sinergia degli enti e l’esecuzione delle opere, risolveranno il problema allagamenti in maniera definitiva».