Ultimo aggiornamento mercoledì 08 Apr 2020 14:39
Search

Inseguimento mezzo pesante rubato su pista ciclabile: ingenti danni [FOTO]

Inseguimento di un mezzo pesante a folle velocità sulla pista ciclabile: ingenti i danni.
L’episodio si è verificato poco prima dell’alba nella zona di Fossacesia, e ha avuto come protagonista un complesso veicolare commerciale, composto da autocarro più carrello trasportante un grosso escavatore, e la polizia.
Per guardare la galleria di foto clicca sull’immagine qui di seguito:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Una pattuglia del Distaccamento Polizia Stradale di Lanciano si è messa infatti all’inseguimento del mezzo pesante in fuga sulla pista ciclabile.

Tutto ha avuto inizio alle ore 5:40, quando gli agenti hanno intimato l’Alt a un mezzo pesante.
Il conducente del complesso, però, non avrebbe rispettato l’Alt imposto dalla polizia, dandosi alla fuga e imboccando la pista ciclabile a folle velocità.

Durante la corsa il mezzo pesante avrebbe abbattuto tutte le transenne posizionate in corrispondenza degli attraversamenti della pista, con potenziale pericolo per eventuali utenti a piedi o in auto.
Dopo un lungo inseguimento la persona alla guida del mezzo avrebbe pesante avrebbe abbandonato il veicolo proseguendo la fuga a piedi nelle campagne adiacenti.

Favorito dalle ore notturne e nonostante le immediate ricerche dei poliziotti, il fuggitivo sarebbe riuscito a far perdere le proprie tracce.
Il complesso veicolare Iveco più semirimorchio abbandonati sarebbero risultati rubati alla ditta Sicurbau. Stesso discorso anche per l’escavatore, del valore commerciale di 100mila euro, risultato rubato ai danni della Se.Gi Spa. Tutti i mezzi sono risultati rubati a Ortona, all’interno di un cantiere per il consolidamento delle gallerie delle Ferrovie dello Stato.

Sul posto sono giunti anche gli agenti della polizia scientifica per i rilievi dattiloscopici per identificare gli autori del reato.
La polizia stradale di Chieti prosegue nelle indagini per rintracciare l’autore del furto.