Search

Inseguimento A14 su auto rubata, non si ferma ad Alt polizia e accelera [FOTO]

Inseguimento sulla A14 nella notte tra mercoledì 30 gennaio e giovedì 31.
L’episodio in  autostrada ha visto come protagonista un giovane a bordo di un’auto rubata e la polizia.
Per guardare alcune foto clicca sull’immagine qui di seguito:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Tutto ha avuto inizio intorno all’una della notte appena trascorsa, quando una pattuglia della polizia stradale della Sottosezione di Vasto sud ha intimato l’Alt a una vettura in transito.

L’episodio è avvenuto all’altezza del chilometro 432 in direzione sud (verso Bari), nel territorio del comune di Casalbordino in provincia di Chieti.
Il giovane alla guida dell’auto, una Peugeot 208 di colore nero, non avrebbe però rispettato l’alt imposto dagli agenti, proseguendo e accelerando l’andatura.

Da lì sarebbe partito l’inseguimento da parte della polizia, durato qualche chilometro. Dopo un tratto percorso, infatti, fuggitivo avrebbe desistito, decidendo di fermarsi.
Alla guida della Peugeot un 33enne di Cerignola in provincia di Foggia già noto alle autorità.

Gli agenti hanno pertanto eseguito accertamenti sul suo conto e sull’auto.
All’interno della vettura sono stati rinvenuti diversi attrezzi da scasso, tra i quali quattro cacciaviti di varie dimensioni, e un passamontagna di colore nero.

La parte sottostante il volante dell’auto è risultata divelta, con il veicolo era in moto senza la chiave inserita.
L’auto sarebbe risultata rubata qualche ora prima a Cupra Marittima, in provincia di Ascoli Piceno, dallo stesso condcente.

Alla luce delle scoperte fatte, il 33enne è stato denunciato per furto, mentre l’auto recuperata è stata restituita al legittimo proprietario.