Ultimo aggiornamento mercoledì 08 Apr 2020 16:32
Search

Incendio Cepagatti oggi, l’ordinanza del sindaco Cantò

Incendio Cepagatti oggi, l’ordinanza del sindaco.

AGGIORNAMENTO: I risultati dei primi controlli Arta. Leggi QUI

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Il primo cittadino di Cepagatti, Gino  Cantò, ha emesso un’apposita ordinanza in seguito al rogo che ha interessato la Isolbit di Villanova in via Pignatelli (per gli avvisi dei sindaci dei comuni limitrofi clicca QUI, per la nota del sindaco e dell’assessore alla Protezione civile di Pescara clicca QUI).

Qui di seguito ciò che dispone il sindaco di Cepagatti in seguito all’incendio a Villanova di questa mattina:

  • 1) È vietato temporaneamente ed in via del tutto provvisoria la permanenza nelle strade pubbliche e nei luoghi pubblici dei cittadini nonché le manifestazioni ludico sportive od altri eventi programmati all’aperto nelle zone interessate dall’incendio ed in quelle limitrofe; si raccomanda altresì di rimanere in casa con porte e finestre chiuse fino allo spegnimento dell’incendio ed in attesa di rilievi tecnici più dettagliati ed accurati,;
  • 2) È fatto divieto di raccolta, di vendita e consumo di prodotti vegetali, frutta e verdura e di prodotti di origine animale nel raggio di due chilometri in linea d’aria;
  • 3) È fatto divieto di attingimento delle acque dei pozzi privati e pubblici ubicati nell’area predetta, e l’uso delle stesse acque per irrigazione ed innaffiamento su tutto il territorio circostante l’area interessata;
  • 4) E’ fatto divieto di transito per tutti i veicoli per l’intera Via Pignatelli dall’imbocco con Via Chieti fino all’intersezione con Via D’annunzio; divieto di transito altresì in Via Cristoforo Colombo, Via Michelangelo ed in Via Napoli direzione Via Pignatelli fatta eccezione per i residenti delle suddette vie;
  • 5) È fatto obbligo a chiunque di dare alla presente ordinanza la maggior diffusione possibile;
  • 6) Il presente divieto ha validità fino al termine delle operazioni di spegnimento e dei rilievi tecnici definitivi, fatta salva ogni modifica di tale termine in base ai risultati analitici sulla qualità dell’aria.

La Polizia Municipale, i Carabinieri e a chiunque sia d’obbligo è incaricata di curare la tempestiva diffusione, con ogni mezzo, della presente ordinanza che, oltre all’Albo Pretorio e sul sito internet istituzionale, deve essere affissa in prossimità delle strade stesse al fine di dare adeguata informazione alla cittadinanza al fine di limitare disagi ed inconvenienti;
La presente ordinanza viene inviata ai Sindaci dei comuni limitrofi ed alle Prefetture di Chieti e Pescara.