Ultimo aggiornamento martedì 10 Dic 2019 18:51
Search

Sorpresi a rubare gasolio a bus Tua a Pietranico: arrestati due giovanissimi

Sorpresi a rubare del gasolio ai danni degli autobus della Tua: questa la scoperta fatta dai carabinieri a Pietranico, e che ha portato all’arresto di due giovanissimi.
A finire in manette, nella notte tra lunedì 9 e martedì 10 aprile, nell’operazione condotta dai militari della Stazione di Alanno, L.C. e A.D.S. entrambi 20enni di Alanno.

L’arresto per i due è scattato in flagranza del reato di furto in piazza della Libertà a Pietranico, capolinea degli autobus del trasporto pubblico Tua.
I due 20enni, dopo essere giunti sul posto a bordo di una Audi A4 di colore nero, tramite un tubo di gomma e delle taniche in plastica, sarebbero stati sorpresi dai militari mentre tentavano di asportare del gasolio.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Le indagini dei carabinieri di Alanno sono partite nello scorso mese di febbraio, quando  il responsabile di zona della società pubblica di trasporti ha denunciato i ripetuti furti ai danni dei mezzi parcheggiati al capolinea di Pietranico.
In orario notturno dai serbatoi degli autobus in sosta sarebbe stato “prelevato” più volte del carburante.

Da tale denuncia sono pertanto scattate le indagini, tramite sopralluoghi, appostamenti e altre attività investigative, culminate negli arresti della scorsa notte.
Stando alle prime stime, l’ammontare complessivo di gasolio trafugato dai mezzi della Tua ammonterebbe a circa 1.250 litri, e i carabinieri sono ancora all’opera per cercare di appurare se i due giovanissimi arrestati si siano resi responsabili anche in passato di altri furti di tal genere ai danni degli autobus del trasporto pubblico.

Nella mattinata di ieri, martedì 10, come specificato dai militari, i due 20enni sono stati giudicati con rito per direttissima, in base al quale sarebbero stati condannati a 8 mesi di reclusione (pena sospesa), e 45 euro di multa.