Ultimo aggiornamento sabato 17 Nov 2018 11:50
Search

Sorpreso con droga in auto e nella cassaforte di casa dalla polizia

Sorpreso con droga nell’auto e nella cassaforte di casa: questa la scoperta fatta dalla polizia ieri, mercoledì 7 novembre, tra Pescara e Montesilvano, e che ha portato all’arresto di un giovane.
A finire in manette, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, reato per il quale è stato arrestato in flagranza, D.S.L., 29enne originario di Ortona ma residente a Montesilvano.

Tutto ha avuto inizio a Pescara, durante un servizio in corso da parte degli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo tra via Tavo e via Tiburtina.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

I poliziotti, insospettiti dall’atteggiamento del 29enne, hanno sottoposto a controllo l’auto del giovane.
In uno zaino poggiato sul sedile gli agenti hanno rinvenuto  3 involucri termosaldati contenenti 3 grammi di marijuana e 7 blister contenenti compresse di suboxone (sostanza utilizzata per il trattamento sanitario dei tossicodipendenti).

Il giovane sarebbe risultato non iscritto al Sert, e non avrebbe fornito giustificazioni sul possesso delle sostanze per uso personale.
A quel punto la perquisizione è stata estesa nell’abitazione del 29enne a Montesilvano. In casa, custoditi in una cassaforte a muro, i poliziotti hanno rinvenuto:

  • 1 bilancino di precisione,
  • 27 grammi di marijuana,
  • 13 semi di piante di marijuana,
  • numerosi ritagli di cellophane per il confezionamento della sostanza

Dopo l’arresto in flagranza di reato, il giovane è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.