Ultimo aggiornamento sabato 28 Mar 2020 23:39
Search

Coronavirus, test a casa da falsi volontari: la denuncia della Croce Rossa, attenzione a truffe

Test a casa su coronavirus da parte di falsi volontari della Croce Rossa: questa la truffa telefonica attualmente in corso, e per la quale la Croce Rossa Italiana ha lanciato un appello alla popolazione al fine di prestare massima attenzione per evitare truffe e raggiri (per il decalogo dei comportamenti da assumere diffuso dal ministero della Salute clicca su QUESTO LINK).

Stando a quanto riferito, diversi comitati della Croce Rossa Italiana sparsi sul territorio della nostra penisola, avrebbero segnalato la presenza di una truffa telefonica in atto.
Finti volontari Cri avrebbero infatti proposto ad alcuni cittadini dei test domiciliari sul Coronavirus.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Test “porta a porta” che ovviamente non sono stati disposti in alcun modo da parte della Croce Rossa, e che rappresenterebbero pertanto un tentativo di truffa in piena regola.
Ecco, a tal proposito, il post diffuso dagli account ufficiali della Croce Rossa Italiana sui principali social network nella giornata di oggi, lunedì 24 febbraio:

⚠️ Attenzione ⚠️

👉 Diversi comitati CRI ci segnalano una truffa telefonica su finti volontari della #CroceRossa che propongono test domiciliari sul #Coronavirus. Vi informiamo che non è stato disposto alcun tipo di screening porta a porta e invitiamo tutti a fare attenzione e segnalare eventuali casi sospetti alle autorità competenti.

📍 Per informazioni e chiarimenti, il nostro servizio CRI Per le Persone 800 – 065510 è attivo H24.