Ultimo aggiornamento martedì 14 Lug 2020 08:10
Search

Coronavirus Montesilvano, morta una donna, quinta vittima: il cordoglio del sindaco

Coronavirus Montesilvano, morta una donna, quinta vittima: il cordoglio del sindaco.
Intorno all’ora di pranzo di oggi, martedì 24 marzo, il primo cittadino di Montesilvano, De Martinis, ha confermato il decesso di una donna nella città adriatica in provincia di Pescara, specificando che i morti collegati al Covid 19 a Montesilvano sono attualmente 5 (come specificato dalla Regione Abruzzo, “spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone già affette da patologie pregresse”).

Questo il post condiviso dal sindaco Ottavio De Martinis e dal Comune di Montesilvano tramite social con i nuovi aggiornamenti sul Coronavirus in città e un nuovo appello per la cittadinanza

Inserisci il tuo codice AdSense qui

“Oggi è un’altra giornata particolarmente triste e dolorosa per la nostra città – afferma il sindaco De Martinis – . Devo purtroppo comunicarvi, con grande dispiacere, la scomparsa di un’altra persona a seguito del contagio. Si tratta di una donna di 68 anni, deceduta a casa, il cui marito è ricoverato all’ospedale e sta lottando contro il virus maledetto. Sono cinque, dunque, i montesilvanesi che ci hanno lasciato dall’inizio di questa terribile emergenza sanitaria. Giungano da parte mia, a nome di tutta la cittadinanza, le più sincere e sentite condoglianze alle famiglie e a tutti i cari di questa nostra concittadina. Che il Signore vegli sulla nostra comunità e ci protegga.
Vi chiedo però uno sforzo maggiore, in questo momento ognuno di noi è chiamato a fare la sua parte. Restiamo a casa, seguendo tutte le precauzioni consigliate nella maniera più rigorosa possibile. Seguiamo le disposizioni per la spesa, cercando di fare un rifornimento settimanale, così da evitare le uscite quotidiane.
Ad oggi a Montesilvano la situazione è di 50 contagi, molti sono ricoverati in ospedale, altre persone sono in sorveglianza sanitaria, in attesa di tampone. Questo è un momento cruciale dell’emergenza, nella nostra regione aumentano i decessi e i positivi e oggi più che mai è importantissimo per il nostro futuro attenersi alle regole fondamentali emanate dall’Istituto superiore della sanità”.