Ultimo aggiornamento sabato 24 Ago 2019 19:56
Search

Sambuceto, capitan Beniamino: «Con la Torrese sconfitta giusta, pronti a ripartire attraverso il lavoro»

Il vantaggio iniziale di Lalli e l’ottimo approccio nella prima parte della gara lasciavano presagire una domenica di successo per il Sambuceto, ma poi la Torrese, come spesso accaduto durante l’Eccellenza quest’anno, ha fatto valere il fattore campo, ed è riuscita a conquistare l’intera posta in palio.
Una sconfitta che è giunta per i viola dopo una striscia di 5 risultati utili consecutivi, ma per la quale il capitano Beniamino, con la sincerità che lo contraddistingue da sempre, non cerca alibi: «Domenica siamo partiti molto bene anche come atteggiamento, e abbiamo spinto forte all’inizio, andando in vantaggio. Poi, dopo aver subito il gol del pareggio siamo calati, e in maniera meritata la Torrese ha vinto la partita».

Se l’analisi del match è stata tanto chiara e precisa, lo stesso si può dire anche per la ricetta per ripartire, che Beniamino da capitano viola conosce bene: «Si riparte con il lavoro, come stiamo già facendo da martedì alla ripresa. Oltre a ciò stiamo cercando di capire perché abbiamo avuto questo atteggiamento dopo il gol del pareggio. E, a tal proposito, conoscendo squadra e staff, sono sicuro che già da domenica prossima ripartiremo con il piede giusto».

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Un lieve infortunio ne ha pregiudicato l’impiego a pieno servizio per alcune partite, in mezzo al campo o in difesa, a seconda delle scelte dell’allenatore, ma adesso Beniamino, lasciatosi completamente alle spalle il “pit stop”, è pronto più che mai a dare una mano alla squadra.
Anche perché lo spirito del Sambuceto è rimasto immutato dall’inizio del campionato, come spiega lo stesso capitano: «Lo spirito del gruppo è sempre lo stesso, anche perché la squadra è stata costruita sin da inizio anno con determinate prerogative e caratteristiche e non cambia. Certo, in alcune partite, come ci è capitato, subire gol nei minuti di recupero non è automatico e semplice ripartire per una squadra giovane come la nostra. Quindi sta a noi più “grandi” presenti nel gruppo cercare di aiutare tutti a riprenderci subito».

Per quanto riguarda la classifica del campionato di Eccellenza, nelle ultime gare il Chieti sembra aver messo in atto una mini-fuga, e adesso si trova a +8 sulle principali contendenti, tra le quali proprio il Sambuceto (in coabitazione con la Torrese).
Una situazione che Tiziano Beniamino analizza così in vista dell’ultima parte di stagione da giocare: «Con dei risultati diversi rispetto ai due pareggi e alla sconfitta con l’Alba Adriatica probabilmente saremmo stati molto vicini alla vetta. Ovviamente adesso il distacco diventa importante, Noi però non dobbiamo guardare o pensare al Chieti, ma a noi stessi e fare il più possibile, e poi tirare le somme alla fine».

E guardando il calendario del Sambuceto, il prossimo weekend prevede l’incontro casalingo con il Paterno, che il capitano viola analizza così: «Di sicuro sappiamo che non basta una mezz’ora giocata a ottimi livelli per poter vincere. E soprattutto in questo momento della stagione ci vogliono tanto impegno e l’atteggiamento giusto, e bisogna sbagliare il meno possibile. Potremmo quasi dire che in questo punto del campionato le partite valgano doppio, dato che sono sempre meno quelle che mancano e nessuno può permettersi di sbagliare».