Ultimo aggiornamento martedì 21 Mag 2019 15:54
Search

Sambuceto-Chieti, il big match di Eccellenza potrebbe non giocarsi alla Cittadella dello Sport

SambucetoChieti, il big match della 30esima giornata di Eccellenza, partita fondamentale per decidere le sorti del campionato per entrambe le squadre in programma domenica 17 marzo prossimo, potrebbe non disputarsi alla Cittadella dello Sport.
Al momento, infatti, l’impianto della Cittadella dello Sport non dispone dell’agibilità per far disputare il derby, in base a quanto emerso nell’apposita riunione tenutasi alla Questura di Chieti oggi, mercoledì 13 marzo, sull’incontro ritenuto come partita a rischio.

Alla riunione hanno preso parte, tra gli altri, oltre a esponenti delle forze dell’ordine, anche l’assessore allo Sport del Comune di San Giovanni Teatino, Roberto Ferraioli, e i rappresentanti delle due società sportive del Sambuceto e del Chieti.
Allo stato attuale, come confermato dall’assessore Ferraioli, la partita non si giocherà a Sambuceto, e in tal caso la società viola sarà costretta a trovare un nuovo impianto nel quale disputare l’incontro.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Lo stesso assessore Ferraioli ha però precisato che: «Venerdì mattina alle ore 11 si riunirà la commissione Pubblico e Spettacolo per il rilascio dell’agibilità per la struttura. In quella sede si deciderà se si può giocare la partita». La questione sarebbe legata al rilascio del certificato antincendio e a dei lavori da fare. Certificato che, stando a quanto confermato dall’assessore allo Sport: «è stato già fatto, ed è già agli atti».

Per quanto riguarda la società del Sambuceto Calcio il direttore generale viola, Augusto Di Francesco, che ha preso parte alla riunione tenutasi in Questura a Chieti spiega: «Siamo fiduciosi sul buon esito della vicenda ma allo stesso tempo preoccupati dell’eventualità di non poter giocare per il secondo anno consecutivo una gara importantissima e con un pubblico importante. L’anno scorso, infatti, la gara si giocò a Pineto per l’allagamento dell’impianto della Cittadella dello Sport. Si tratterebbe di una festa e di uno spettacolo anche per la correttezza che contraddistingue il pubblico di Chieti. Nel caso in cui non si dovesse ottenere l’agibilità la società del Sambuceto Calcio sarebbe costretta, in collaborazione con la Federazione, a trovare un nuovo campo, anche se i tempi sono molto ristretti. Siamo stati rassicurati dall’amministrazione comunale di San Giovanni Teatino e dall’assessore Ferraioli, ma siamo preoccupati per la situazione, e dispiaciuti nel caso in cui non si potesse disputare alla Cittadella dello Sport quello che riteniamo uno spettacolo sportivo e una festa dello sport con la partecipazione di un pubblico importante».