Ultimo aggiornamento sabato 20 Lug 2019 19:52
Search

Pescara-Aquilani, è separazione: il giocatore vuole andare via, partirà nel mercato di gennaio

Alberto Aquilani e il Pescara si separano. Questa la novità delle ultime ore che riguarda il centrocampista e la società biancazzurra.
Dopo le voci circolate in rete nelle ultime ore relative a una possibile rescissione del contratto che lega il giocatore al sodalizio del presidente Sebastiani, poco fa è giunto un aggiornamento in merito direttamente da parte del Pescara.

Sul sito ufficiale dei biancazzurri, infatti, è stato confermato che il giocatore, non convocato da mister Oddo per la trasferta di Palermo, ha avuto un colloquio con il presidente e il ds Leone, durante il quale avrebbe espresso il proprio desiderio di “cambiare aria”.
Per tale motivo, per il giocatore si prospetta una separazione dal Pescara durante la prossima sessione invernale del calciomercato, che inizierà proprio con l’arrivo del nuovo anno, nel mese di gennaio.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Aquilani era giunto in riva all’Adriatico la scorsa estate come uno degli acquisti “di punta” del Pescara neopromosso in Serie A, ma il centrocampista fin qui non ha trovato molto spazio nell’undici titolare scelto da mister Oddo nei 17 turni di campionato sin qui disputati.
Ora è praticamente ufficiale che la sua avventura in biancazzurro sia giunta al capolinea.

Ecco, a tal proposito, un estratto della nota diffusa dalla società sulla preparazione della squadra in vista del delicato scontro-salvezza con il Palermo di domani, nel quale viene esplicitata la posizione di Aquilani e gli ultimi sviluppi appena descritti:

Nelle convocazioni non passa inosservato il tassello mancante Alberto Aquilani. Il ragazzo, che pur si è allenato regolarmente e senza alcun problema con il resto del gruppo durante questi giorni, nella mattinata è stato a colloquio con il presidente Daniele Sebastiani e il Ds Luca Leone. I dirigenti biancazzurri dopo aver ascoltato la volontà del ragazzo, del suo procuratore e avallati dalla guida tecnica biancazzurra, sono giunti di comune accordo alla conclusione per la non partenza verso Palermo con la conseguente valutazione di una eventuale separazione nella prossima sessione di mercato.