Ultimo aggiornamento giovedì 19 Set 2019 17:40
Search

Gary, morto il piccolo cane scomparso a Chieti: la commovente lettera del suo padrone

Non hanno dato purtroppo l’esito sperato gli appelli e le ricerche del piccolo Gary, il cane scomparso a Chieti domenica scorsa.
Come confermato poco fa dagli stessi proprietari, l’animale è infatti deceduto, e pertanto si concludono con un triste epilogo i disperati appelli lanciati negli scorsi giorni sia tramite social che sul nostro sito.

Alla diffusione della notizia il proprietario di Gary, Emanuele Rocco Remigio, ha inviato una commovente lettera a PescaraPost er ringraziare tutti coloro i quali, pur non conoscendolo e non conoscendo il piccolo Gary, si sono prodigati, coi mezzi a disposizione e tramite la condivisione degli appelli, per cercare di dare una mano nelle ricerche.
Ecco qui di seguito il messaggio del proprietario di Gary, il piccolo esemplare di chihuahua a pelo lungo color panna appena scomparso:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Buongiorno a tutti. Purtroppo sono qui a scrivere ció che mai e poi mai avrei voluto scrivere.. E non è affatto semplice trovare le parole per farlo..
Il cagnolino che stavo disperatamente cercando da 5 giorni è deceduto..
Dopo averlo cercato ininterrottamente giorno e notte, abbiamo appurato questa brutta notizia..
Io, la mia ragazza, e la mia famiglia, stiamo ancora cercando di incassare questo brutto colpo, piano piano stiamo metabolizzando il tutto, ma non sarà facile… Abbiamo appena perso un pezzo importante della nostra famiglia…
In tutta questa brutta, bruttissima storia, voglio vedere il lato positivo, e il lato positivo siete tutti voi..
Io non troverò mai le parole giuste per ringraziarvi tutti per la generosità, la disponibilità, e l’altruismo che avete dimostrato..
Siete stati tutti un grandissimo esempio di UMANITÀ E SOLIDARIETÀ.
Mi avete dimostrato tanto affetto, senza nemmeno conoscermi, e questa cosa mi riempie il cuore di gioia.
Ringrazio tutti i volontari che si sono mobilitati nelle ricerche.
Ringrazio tutte le associazioni, i gruppi e le pagine Facebook che mi hanno aiutato nella condivisione e sostenuto giorno per giorno dandomi la speranza e la forza di continuare a cercare.
Ringrazio tutte le testate giornalistiche che si sono mobilitate per aiutarmi a diffondere la notizia.
Ringrazio le persone che mi hanno mandato le segnalazioni degli avvistamenti.
Ringrazio tutti i miei amici
Spero di non aver dimenticato nessuno.

GRAZIE DAVVERO DI CUORE A TUTTI

Adesso però, che questa storia si sta concludendo con questo brutto epilogo, chiedo dal profondo del cuore di evitare commenti sarcastici, squallidi, inutili, scontati, retorici..
In questi giorni già ne ho letti diversi, ma ho sempre fatto finta di nulla perché il mio obiettivo era trovare il mio cagnolino, pensavo solo a lui..
Quindi per favore, a tutti coloro che hanno voglia di scrivere la “ramanzina” chiedo dal profondo del cuore di evitare.. Mi auguro che pensiate ad essere felici con le vostre famiglie piuttosto che perdere tempo per scrivere commenti che a me in questo momento non sono né utili, né indispensabili.

Il mio cagnolino con noi era felice, spensierato, giocherellone.. Spero che continui ad esserlo anche lassù, felice insieme alla persona che ce lo aveva regalato..

Riposa in pace amico mio