Ultimo aggiornamento giovedì 14 Dic 2017 18:29
Search

Via Colle Innamorati, strada pericolosa per pedoni e automobilisti [FOTO]

L’ultimo investimento stradale avvenuto in via Colle Innamorati avvenuto pochi giorni fa, nel quale è rimasto vittima un anziano di 91 anni, è solo l’ultimo episodio di una lunga serie e riporta d’attualità il problema della scarsa sicurezza di una arteria stradale trascurata.

Per guardare la galleria di foto basta cliccare sull’immagine in basso:

Inserisci il tuo codice AdSense qui

via colle innamorati strada pericolosa (2)

A segnalare le condizioni di poca sicurezza nella strada è il consigliere comunale Massimiliano Pignoli che fa notare come via Colle Innamorati venga considerata una via di serie Z rispetto a quelle del centro nelle quali vengono curati anche i fiori e annuncia una battaglia anche in consiglio comunale per questa motivazione.

Pignoli ha anche inviato una lettera a Piernicola Teodoro, presidente della Commissione Lavori Pubblici, Sicurezza e Polizia Municipale, con la quale chiede un sopralluogo urgente allo scopo di verificare le problematiche denunciate in via Colle Innamorati e nella zona dei Colli in generale.

«Chiediamo», dice Pignoli, «l’immediato rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale che non è più visibile nei punti più critici della via e l’installazione di un punto luce, come quello messo in via di Sotto nei pressi della scuola media Virgilio, che agisca da deterrente segnalando i punti più critici della via. Inoltre chiediamo un maggiore controllo della polizia municipale che possa verificare le automobili che si fermano o sostano ai lati della carreggiata riducendo ulteriormente la già scarsa larghezza. Qui ci sono dei tratti davvero pericolosi con automobili che sfrecciano ad alta velocità e altre lasciate in divieto di sosta. La giunta comunale e i suoi assessori non sono mai intervenuti in questa zona e in generale tutte le zone periferiche sono state lasciate all’abbandono. Perché i Bersaglieri non si portano in queste zone, magari potrebbero dare una mano per lo sfalcio delle erbe».

«Riporterò questa problematica», aggiunge Teodoro, «ai tecnici comunali e alla polizia municipale e convocherò al più presto una riunione della commissione da me presieduta. Farò un sopralluogo con il dirigente del settore Lavori Pubblici Giuliano Rossi, l’architetto Pierpaolo Pescara del settore Viabilità e il comandante della Municipale Maggitti visto che le strisce sull’asfalto sono invisibili».