Ultimo aggiornamento lunedì 18 Giu 2018 14:19
Search

Camera di Commercio Chieti-Pescara, Mauro Angelucci è il nuovo presidente

È Mauro Angelucci il nuovo presidente della Camera di Commercio Chieti-Pescara. L’elezione del nuovo numero uno dell’ente camerale è avvenuta ieri pomeriggio, mercoledì 7 marzo, nella sede di Chieti nel corso dell’assemblea.
Angelucci, designato da Confindustria Chieti Pescara, succede al compianto Daniele Becci, prematuramente scomparso lo scorso 6 gennaio dopo una sola settimana dalla sua nomina.

Questo un breve curriculum di Angelucci: 55 anni, originario di Torre de Passeri, capitano della Oma Group, azienda impiegata nel settore di impiantistica metalmeccanica che opera sia nel mercato nazionale che internazionale, Angelucci è il punto di riferimento delle oltre 1000 persone coinvolte nelle sue attività. Un uomo di marketing, sempre con lo sguardo rivolto ai mercati esteri, dove si giocano le partite più difficili e competitive.

Inserisci il tuo codice AdSense qui

Queste invece le sue prime parole da numero 1 della Camera di  Commercio Chieti-Pescara:

«Permettetemi di esprimere ancora una volta la mia stima e il mio affetto nel ricordo del caro Daniele Becci, con cui ho condiviso un quarto di secolo di vita, e che mi ha accompagnato nel mio ruolo di presidente di Confindustria Pescara e di Confindustria Abruzzo. La nostra compattezza di oggi ci renda fieri: è un segno di continuità del suo lavoro e rispetto per la persona del caro Daniele. Il mio obiettivo primario oggi è creare con voi un network, che lavori chiamando tutte le Associazioni rappresentate nella Camera di Commercio Chieti Pescara a gestire collegialmente i progetti, rendendo ciascuno portatore di idee e contributi operativi per lo sviluppo del nostro sistema di imprese e del nostro territorio. Questo Ente camerale avrà la responsabilità di creare nuove condizioni per lo sviluppo competitivo e per l’attrattività degli investimenti e degli investitori, in sintonia con il sistema creditizio e finanziario. Siamo orgogliosi di questo nuovo Ente che rappresenta circa 95mila imprese iscritte, su un’area che genera oltre il 65 per cento del Pil della Regione».